Seguici su

Cerca nel sito

Scintille tra Ncd e Zingaretti sul maxiemendamento

Sabatini: "Vergogna sul Maxiemendamento, Zingaretti come al solito scappa"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Pessimo l’atteggiamento del Presidente Zingaretti, che durante l’incontro con le opposizioni si era impegnato a superare il maxi-subemendamento vergogna, votato notte-tempo nel dicembre scorso, con il quale il commissario ad acta per la sanità (ossia sempre il Governatore) si appropriava di una prerogativa legislativa del Consiglio, per quanto riguarda le modifiche degli ambiti territoriali delle Asl. E oggi, però, durante la capigruppo ha lasciato da solo il suo vice Smeriglio, che ha fatto una brutta figura visto che si è presentato senza alcun testo o bozza” – lo dichiara il Capogruppo di Nuovo Centrodestra della regione Lazio Daniele Sabatini. 

“Quindi, – conclude Sabatini – in sostanza a parole dice di voler stracciare l’emendamento in questione, in modo da ridare al Consiglio la competenza di discutere in merito all’accorpamento o fusione delle aziende sanitarie, però poi come al solito le sue parole restano al vento. Tutto è fermo e Zingaretti continua a scappare dall’aula consiliare da oltre un mese. E nel caso di oggi oltre ad aver lasciato da solo Smeriglio, ha abbandonato il Presidente del consiglio Leodori, costretto a gestire una maggioranza sempre più in confusione”.

Più informazioni su