Seguici su

Cerca nel sito

Farmacisti in aiuto in Nepal, pronti per la scuola

Dariol (presidente Fia): “Siamo felici di aver potuto contribuire a questo progetto, la scuola è un importantissimo segno di speranza"

Più informazioni su

Il Faro on line – Farmacisti in aiuto, insieme alle Associazioni Namastè Onore a Te e Apéiron, sta contribuendo a sostenere progetti di solidarietà in Nepal, nelle zone colpite dal terremoto che ha distrutto case, aziende, diviso famiglie, ridisegnato la geografia di questo Stato. Moltissime le zone in difficoltà e molteplici gli interventi portati avanti da Associazioni di tutto il mondo. Le zone più difficilmente accessibili sono senza dubbio quelle che stanno soffrendo di più, soprattutto perché gli aiuti sono più sporadici. Apéiron, da tempo presente sul territorio con diversi progetti, opera prevalentemente in alcune di queste zone disagiate.

“Anche per questo – racconta Tullio Dariol, Presidente di Farmacisti in aiuto – abbiamo scelto di collaborare con questa Associazione, per il fatto che fosse sul territorio da tanti anni e che avesse scelto zone dove gli aiuti sono più difficili, le persone più svantaggiate. Namastè Onore a Te la conosciamo da molti anni e realizziamo insieme diversi progetti in India”.  

In questo momento si sta procedendo ad opere di ricostruzione, anche se provvisorie, in un intero distretto: quello di Jharlang. Case e scuole. Per quanto riguarda le scuole, il materiale è arrivato una decina di giorni fa a Dhading Besi (capoluogo del distretto) dove verrà fatto tutto il lavoro preliminare che richiede la corrente elettrica. Il tutto verrà poi inviato a Jharlang tramite elicottero. Nel frattempo le scuole sono iniziate, sotto le tende.
Non sono molti i ragazzi e gli insegnanti a partecipare in questi giorni e si spera tutti in un progressivo “ritorno alla quotidianità”.

Farmacisti in aiuto ha sponsorizzato il materiale scolastico che è stato consegnato ai ragazzi che frequentano una piccola scuola: zainetto, scarpe e calzini, uniforme, 24 quaderni e 12 matite con temperino e gomma per cancellare!

“Siamo molto felici – aggiunge Dariol – di aver potuto contribuire a questo progetto perché crediamo che iniziare la scuola sia per i ragazzi un importantissimo segno di speranza, di vita. Tornare all’attività quotidiana impegna il loro tempo, li fa stare insieme. È un segnale importante, ma noi non ci fermiamo; la raccolta fondi è aperta e speriamo di poter continuare a supportare il processo di ricostruzione, ma per farlo abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti!”.

Per avere maggiori informazioni
vi invitiamo a visitare il nostro sito  www.farmacistiinaiuto.org, la nostra pagina facebook https://www.facebook.com/FarmacistiinaiutoOnlus oppure a contattarci via mail segreteria@farmacistiinaiuto.org oppure contattare la nostra segreteria al 
346-4360567.

Più informazioni su