Seguici su

Cerca nel sito

Fondi aderirà al programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica

Il Sindaco De Meo: "Il mondo della Scuola e gli Enti locali hanno il dovere di interagire per costruire una comunità solidale, aperta e inclusiva"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore alle Politiche della Scuola Beniamino Maschietto rendono noto che l’Amministrazione comunale di Fondi ha raccolto l’invito del Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la Pace e i Diritti Umani ad aderire al Programma nazionale di Educazione alla Cittadinanza Democratica ‘Pace, fraternità e dialogo’ 2015-2016. Il Programma è promosso dal medesimo Coordinamento, impegnato sin dalla sua fondazione nel 1986 nella promozione dell’educazione alla pace e ai diritti umani, dalla Rete nazionale delle scuole per la pace e i diritti umani, dalla Rivista ‘San Francesco Patrono d’Italia’ dei Francescani del Sacro Convento d’Assisi e dalla Tavola della Pace.

“Il mondo della Scuola e gli Enti locali hanno il dovere di interagire per costruire una comunità solidale, aperta e inclusiva e rafforzare la capacità del territorio di assicurare a tutti i cittadini il rispetto dei diritti fondamentali. A seguito dell’adesione dell’Amministrazione comunale abbiamo invitato gli Istituti scolastici cittadini a condividere l’iniziativa. A tal fine presso la Casa comunale avrà luogo Lunedì 21 Settembre p.v., Giornata internazionale della Pace, un incontro con i Dirigenti scolastici al fine di concordare le modalità di collaborazione. Seguiranno nei giorni successivi incontri nei singoli Istituti per dare avvio al Programma e ai laboratori di pace”– affermano il Sindaco De Meo e l’Assessore Maschietto.

L’iniziativa si propone di investire sul protagonismo dei giovani e sulla loro formazione all’azione per la pace, la fraternità e il dialogo; di promuovere l’educazione all’uso critico e consapevole dei media e delle nuove tecnologie, all’informazione e alla comunicazione; nonché di sviluppare la collaborazione tra la scuola, gli Enti Locali e il territorio a sostegno della cultura della pace, della fraternità e del dialogo per fare di ogni scuola un punto di riferimento positivo per le comunità.

Più informazioni su