Seguici su

Cerca nel sito

Ancora attacchi a Zingaretti sul tema della sanità

Aurigemma Fi: " E' finito il tempo delle fughe e si torni nei luoghi istituzionalmente preposti"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Purtroppo eravamo stati facili profeti. L’arroganza istituzionale, il mancato confronto sui problemi reali hanno avuto come risultato lo sciopero di oggi dei lavoratori del cup, che rischiano il proprio posto di lavoro e che hanno voluto far ascoltare le loro legittime e comprensibili proteste sotto la sede della Regione. Le scelte scriteriate del Presidente, che preferisce scappare e restare in esilio invece di affrontare le problematiche esistenti, stanno portando la sanità al collasso. Purtroppo, a pagarne le spese sono i cittadini che incontrano disagi nell’accedere a un servizio fondamentale” dichiara in una nota il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma.

“A questo punto, – prosegue Aurigemma – rivolgo un invito al di là di tutti gli schieramenti al presidente Zingaretti affinché si renda conto che è finito il tempo delle fughe e torni nei luoghi istituzionalmente preposti (aula e commissione) per affrontare le legittime criticità avanzate dagli operatori, che si sono riuniti numerosi sotto la sede della Giunta. Ci chiediamo poi, visto l’immobilismo e l’incapacità del Governatore nell’affrontare i nodi spinosi della sanità, cos’altro dovrà succedere per richiamare la sua attenzione. Infatti, oltre allo sciopero di oggi abbiamo assistito in questi due anni a proteste di ogni tipo, come l’ipotesi secessione, i ricorsi al Tar, le marce della salute e l’occupazione di aule consiliari. Tra l’altro, i primi a protestare sono stati amministratori locali di centrosinistra. Ma l’aspetto grave è che l’unico a non rendersi conto della gravità della situazione, è proprio Zingaretti”.

Più informazioni su