Seguici su

Cerca nel sito

Ardea celebra il grande e poeta Franco Califano, con una cerimonia laica

Alberto Laurenti ha offerto ancora una volta la propria totale disponibilità per far diventare Ardea culla dei ricordi di Califano

Più informazioni su

Il Faro on line – Ardea celebra il grande e poeta Franco Califano, con l’intitolazione di una piazza. All’applauditissimo concerto di Alberto Laurenti a cui hanno assistito una fiumara di persone accorse nella  piazza della rocca, forti emozioni ed applausi a scena aperta. Cerimonia molto laica non essendoci stata la benedizione della targa da parte del reverendo parroco, fatti che hanno turbato non poco i cittadini presenti.  

Alla cerimonia di intitolazione  della piazza a Califano, dove non si è notata come in tutte le precedenti manifestazioni popolari la presenza dell’Arma, che ha dato sempre maggior lustro allae cerimonie, oltre all’assenza del parroco che non ha proceduto alla benedizione della targa, cosa questa che ha lasciato nei cittadini presenti un amaro in bocca.  

Dopo l’intitolazione laica della piazza, ha fatto séguito nella centrale Piazza del Popolo, sulla Rocca di Ardea, un concerto del Maestro Alberto Laurenti a cui hanno assistito oltre trecento persone di cui la maggioranza in piedi ed ove anche lì si è notata l’assenza dei militi e della municipale, quest’ultima presente all’inaugurazine.
Dinanzi a un foltissimo e commosso  pubblico il cantautore romano – creatore di molte delle musiche di Califano negli ultimi vent’anni – ha replicato l’ultimo concerto che il grande artista tenne al Teatro Sistina il 18 marzo 2013, con i musicisti di quel memorabile evento sold-out. Va ricordato come lo stesso Califano ad Ardea partecipò otto anni fa  alla chiusura della campagna elettorale che portò alla vittoria delle elezioni il sindaco Carlo Eufemi  mentore dell’attuale sindaco Di Fiori.

L’evento è stato reso possibile grazie alla sensibilità e caparbietà del Sindaco di Ardea,  Luca Di Fiori, dell’Assessore al Turismo, Riccardo Iotti, che motu proprio hanno deciso l’intitolazione della piazza fissandone la data addirittura prima ancora che si esprimesse la giunta e che la prefettura desse il suo nulla osta attirandosi le critiche di tanti cittadini e del consigliere Luca Fanco, che ha depositato addirittura una denuncia sui fatti.  

“Tutti potranno contribuire a rendere grande e viva la Piazza, nel ricordo di Califano” – ha sottolineato Di Fiori.  Del lavoro di squadra si è detto convinto anche l’Assessore Iotti. Antonello Mazzeo ha ribadito il significato dell’iniziativa,  mandando una frecciata a quanti dei cittadini e politici hanno contestato al sindaco l’iniziativa motu proprio, protesta che ha fatto si che alla cerimonia non fossero presenti la maggioranza dei suoi consiglieri oltre a quelli della minoranza.  

Dal canto suo, Alberto Laurenti ha offerto ancora una volta la propria totale disponibilità per far diventare Ardea culla dei ricordi di Califano, lungo il solco di una musica immortale da riprodurre con eventi mirati nel corso dell’anno.

Luigi Centore

Più informazioni su