Seguici su

Cerca nel sito

Ennesima “scazzottata” al centro anziani della Nuova Florida

Abate: "Ho chiesto al sindaco di aprire un'indagine sul centro anziani e che venga commissariato"

Più informazioni su

Il Faro on line – Ancora una volta le divergenze di idee su come gestire il centro finisce tra la clinica Sant’Anna e la tenenza dei carabinieri. Ieri sera poco prima della chiusura racconta una dei membri del direttivo che un altro consigliere del centro che acconsentiva che gli estranei entrassero nella struttura è venuto in collisione con il marito della presidente. Urla, insulti e minacce di morte da parte di un consigliere al marito della presidente, la quale come riferisce un anziano socio avrebbe bloccato l’aggressore del marito, tanto che questo avrebbe riportato cinque giorni di prognosi.

Altre versioni totalmente diverse, fermo restando la minaccia di morte. Il presidente si è recata prontamente dai carabinieri per denunciare l’accaduto compreso la minaccia di morte per la quale si sta procedendo d’ufficio. Ovviamente i carabinieri stanno accertando la verità ascoltando a verbale i vari soci presenti.

Ormai il centro anziani della Nuova Florida non è nuovo a queste vicende, già in passato il primo presidente Pasquale Riso ha denunciato una aggressione da parte di un socio. Va ricordato come il centro anziani della Nuova Florida dopo che Riso per ben due volte presidente ha dovuto lasciare l’incarico come da statuto perché non più eleggibile si sono susseguiti ben tre presidenti e tre commissari, ma il centro è andato sempre peggiorando. Non ultima l’espulsione di un membro del direttivo che contestava la gestione amministrativa della precedente presidente, è stato espulso con provvedimento del direttivo per tre anni ridotti a due da dirigente dei servizi sociali al quale spetta l’ultima parola.

Motivo voler riportare ordine e per questo aveva segnalato quello che man mano si sta verificando. Ieri sera si è rischiata la rissa che poteva portare a conseguenze ben più gravi in quanto molti per deambulare hanno bisogno di robusti bastoni, senza pensare che al momento dell’incidente vi erano persone se pur soci abbastanza aitanti. Più volte molti cittadini hanno chiesto che quella struttura venga adibita ad asilo nido, uno di questi lo stesso presidente del consiglio che sentito telefonicamente ci ha rimarcato la richiesta già presentata dall’espulso ed ha detto: “Presenterò nel prossimo consiglio comunale una richiesta affinché la struttura venda meglio utilizzata come asilo nido, oltre al fatto che da subito venga chiuso o al massimo commissariato, non è possibile conclude Acquarelli che questo centro è diventato un luogo di disagio e preoccupazioni.”

Dello stesso tenore il consigliere Antonio Abate che ha detto: “Questa mattina ho chiesto al sindaco di aprire un’indagine sul centro della Florida ed in primis che venga da oggi commissariato”. Dello stesso parere anche il garante del centro dell’era Riso. Del resto molti degli anziani del centro Nuova Florida già da tempo hanno abbandonato il centro per recarsi a Tor San Lorenzo che resta per il momento un fiore all’occhiello dei centri anziani del territorio, o al centro anziani di Ardea sulla rocca, cosa questa che farebbe risparmiare soldi alle casse comunali, del resto per raggiungere il centro della Florida occorre utilizzare l’automobile quindi diceva un socio tanto vale che andiamo direttamente ad Ardea anche per ripopolarlo.

Luigi Centore  

Più informazioni su