Seguici su

Cerca nel sito

Si conlcude l’evento “Civitavecchia Anima Marinara”

Maria Cristina Ciaffi: “Un'occasione che ha permesso a tanti cittadini civitavecchiesi e non solo, di conoscere un sito archeologico unico"

Più informazioni su

Il Faro on line – Ha chiuso in bellezza nella splendida cornice delle Terme Taurine ‘Civitavecchia Anima Marinara’, l’evento promosso dalla Pro Loco cittadina e finanziato dall’Arsial quale progetto rientrante nelle finalità di Expo 2015 con il patrocinio del Comune di Civitavecchia, iniziativa cheha visto la partecipazione numerosissima di un pubblico entusiasta, attento e partecipe ad ogni appuntamento della manifestazione. Nel corso della serata di chiusura sono stati presi letteralmente d’assalto dai presenti gli stand gastronomici, che hanno registrato il pienone presentando le tre versioni del Cartoccio di Traiano (classica, gluten free e vegetariana), riproposto ogni sera insieme ai tantissimi assaggi della cucina civitavecchiese.

La serata finale si è aperta con una tavola rotonda particolarmente interessante in cui il Prof. Giuseppe Nocca, Docente di Scienza dell’Alimentazione e nutrizionista, ha disquisito sulle forme di allevamento del pesce nell’antica Roma, il Dott. Riccardo Marongiu, dietista, si è soffermato sulle proprietà nutrizionali del pesce, Tito Marotta, Degustatore ufficiale sommelier dell’olio e delvino, ha illustrato le proprietà dell’olio extra vergine di Oliva e dell’abbinamento con il vino, e lo Chef Gianni Bono, della Fic delegazione di Civitavecchia, ha rivelato preziosi segreti su come cucinare il pesce. Coinvolgente è stata la lezione di Yoga dell’insegnante Paola Cola, e spettacolari gli Arcieri del Mago che si sono esibiti in una avvincente dimostrazione del tiro con l’arco.

Intrigante eseguitissimo infine l’appuntamento ‘La cucina afrodisiaca: il gioco dei sensi’. Grande interesse per tutto il periodo della manifestazione per la mostra fotografica curata dall’Associazione Mare Nostrum 2000 e dall’Associazione Cinematografica Civitavecchia.

“Una occasione davvero golosa che ha permesso a tanti cittadini civitavecchiesi e non solo, di conoscere un sito archeologico unico, un sito dal quale ripartire per valorizzare turisticamente e culturalmente la nostra città; entusiasmante è statala risposta dei Civitavecchiesi, felici per aver avuto l’opportunità di visitare le Terme, per alcuni come prima volta”– sostiene la Presidente Maria Cristina Ciaffi.

Più informazioni su