Seguici su

Cerca nel sito

Pd: “Un secco e rafforzato No al raddoppio dell’Aeroporto Leonardo Da Vinci”

Calcaterra: "Abbiamo bisogno sicuramente di sviluppo anche infrastrutturale dell'aeroporto, ma costruendone un altro"

Più informazioni su

Il Faro on line – Un secco e rafforzato No al raddoppio dell’Aeroporto Leonardo Da Vinci di fiumicino, questo è il leitmotiv che il 18 settembre si e’ sentito all’assemblea pubblica dal titolo ‘Un altra Idea di Aeroporto’ organizzata dal Circolo del Pd Milani, nella Casa della Partecipazione a Maccarese, presenti all’evento il Sindaco della Citta’ di Fiumicino Esterino Montino, l’Onorevole del Partito Democratico Emiliano Minnucci componente della Commissione Trasporti alla Camera dei Deputati, il Segretario del Pd di Fiumicino Stefano Calcaterra  e il Segretario del Circolo Pd ‘L. Milani’ Luana Magionesi che ha coordinato l’evento. Notevole l’attenta partecipazione in sala da parte dei tanti cittadini presenti e delle Associazioni, dei Comitati e degli agricoltori.

Presenti gli Assessori Arcangela Galluzzo e  Ezio De Genesio Pagliuca, i Consiglieri del Pd Paola Magionesi,  Pino Pavinato,  Alessandra Vona,  Erica Antonelli e  Silvano Zorzi e altri Consiglieri della maggioranza del Comune di Fiumicino. Presente anche Massimo Biagetti, Segretario Provinciale della Cia, in rappresentanza delle Aziende agricole e zootecniche del territorio.

“Prima di tutto voglio esprimere tutta la solidarietà e non è certo la prima volta, alle lavoratrici e ai lavoratori che in questi ultimi anni, a causa di politiche e scelte imprenditoriali sbagliate hanno perso il lavoro, dall’Alitalia al suo indotto, alla vicenda gravosa di Groundcare, e in ultimo proprio in questi giorni ai lavoratori della  Ams che manifestano giustamente per impedire il fallimento della loro azienda. È quindi necessario affermare ancora una volta che senza un rilancio di una politica di sviluppo industriale ci troveremo ancora nel prossimo futuro a parlare di questa drammatica condizione sociale” – afferma il segretario del Pd di Fiumicino Stefano Calcaterra.

“Nessuno – continua Calcaterra – pensi però di utilizzare anche ad arte queste continue crisi aziendali per rafforzare il concetto sulla necessità, come opportunità di sviluppo, di raddoppiare il sedime aeroportuale, perché non è affatto così, i lavoratori non possono essere pensati come merce di scambio. Nella nostra Regione abbiamo bisogno sicuramente di sviluppo anche infrastrutturale dell’aeroporto ma costruendone un altro, visto che Ciampino ha esaurito la sua funzione civile come da giusta richiesta dell’Europa, va individuato sul territorio regionale un altro territorio per costruire un nuovo aeroporto, in cui vadano i voli Low Cost, e intervenire sugli investimenti su Fiumicino Sud.

“Questa è la soluzione – prosegue il segretario del Pd – auspico e chiedo che presto si faccia una cabina di regia del Partito Democratico a tutti i livelli proprio per definire una proposta complessiva sul Hub di Fiumicino e sul secondo aeroporto nel Lazio. Una cosa è certa mentre Adr pensa e vuole costruire il secondo aeroporto sulla continuazione dell’attuale sedime dell’aeroporto di Fiumicino, Noi questo non solo Non lo vogliamo ma pensiamo che è una scelta sbagliata”

Soddisfatta della iniziativa Luana Magionesi, Segretaria del Circolo Pd ‘L. Milani’ che accoglie la proposta del Sindaco di fare muro tutti insieme contro lo scempio che Adr ha in mente di procurare al nostro territorio. “Il Circolo Luigi Milani – aggiunge Maggionesi – è pronto a qualsiasi azione volta alla tutela del nostro invidiabile territorio e alla tutela delle tante nostre Aziende agricole, zootecniche e della pesca, che con i loro prodotti di eccellenza fanno sì che Fiumicino sia conosciuto in tutto il territorio nazionale e non solo”.

Più informazioni su