Seguici su

Cerca nel sito

Il FondiFilmFestival arriva alla quarta giornata

Si aggiunge un altro tassello della retrospettiva dedicata al regista Gianni Amelio

Più informazioni su

Il faro on line – Giovedì 24 alle ore 16.30 sara’ dunque la volta de ‘L’intrepido’ (2013), con protagonista Antonio Albanese. Il film, presentato alla LXX edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, e’ una parabola dal tono velatamente fiabesco incentrata sulla storia di un lavoratore costretto a vivere quotidianamente sul filo del rasoio. Al centro della vicenda vi è uno Charlot tutto italiano costretto a fare il ‘sostituto’, sostituisce chiunque, quale che sia il suo lavoro, quando questi ha bisogno di assentarsi per uno o più giorni. Per la sua interpretazione Antonio Albanese ha ricevuto il Premio Francesco Pasinetti, assegnato dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici.

Per la sezione ‘Immagini dal lavoro’ il pubblico del Fff potrà assistere alle ore 18.30 alla proiezione dell’ultimo film dei fratelli Dardenne, ‘Due giorni, una notte’ (2014), in cui i due registi e sceneggiatori belgi raccontano il diritto al lavoro al tempo della crisi. La storia drammatica di un’operaia a rischio licenziamento è ritratta con pudore, senza eccessi di regia o di recitazione, poiché il dramma è nella vicenda cui assiste lo spettatore e che non necessita di essere sottolineata per acquisire maggiore credibilità. Alle 21.00 l’appuntamento è con ‘Cinema e Musica’, l’esecuzione di alcuni brani da parte del fisarmonicista Marco Lo Russo darà il via alla proiezione dei video finalisti dell’International Modern Accordion Video Contest, promosso da Associazione Culturale Musicale Marco Lo Russo Music Center, Associazione Giuseppe De Santis e Flipper Music Srl Edizioni Musicali. 

“Con il progetto – affermano gli organizzatori – ci si è prefissi l’obiettivo di promuovere l’ideazione di video clip, realizzati da video maker professionisti e non, ispirati all’album ‘Modern Accordion’ del Maestro Lo Russo, nato e commissionato come lavoro discografico per la sincronizzazione con le immagini (spot, TV e Cinema), diciassette tracce dove le sonorità della fisarmonica si fondono con arrangiamenti elettronici. Un’intuizione, quella del Maestro Marco Lo Russo, che spazia tra world music, chill out, etno-jazz, tango, fino all’Edm, espressioni delle sensazioni contemporanee”.

Il lavoro discografico commissionato dalla prestigiosa Flipper Music diretta da Romano di Bari è un vero e proprio concept, acustico con contaminazioni elettroniche, che vede protagonista la fisarmonica, uno strumento poliedrico che tra le mani del Maestro si anima in modo così moderno da sdoganarsi dal ruolo secolare di strumento popolare.La selezione delle opere vede quattro corti finalisti, ‘Feelings’ di Maddalena Serra (Portogallo), ‘Passion and Faith’ di Fabrizio Calamia (Italia), ‘Sunset Dream’ di Benny Hennebel (Belgio), ‘Taksim Accordion’ di Karin Krah (Olanda).

La giuria premierà il vincitore, che avrà la possibilità di collaborare con la Flipper Music e realizzare video aziendali. Al termine della cerimonia di premiazione il M° Lo Russo delizierà il pubblico del FondiFilmFestival con l’esecuzione di un lungo ed appassionante medley di colonne sonore.Tutti gli incontri e le proiezioni si svolgono ad ingresso libero nella Sala Carlo Lizzani (complesso di San Domenico).

Più informazioni su