Seguici su

Cerca nel sito

Intitolazione della piazza a Franco Califano: non si placa la polemica

Il Consigliere Fanco: "La cerimonia e il concerto in Piazza del Popolo in spregio alle Leggi vigenti"

Più informazioni su

Il Faro on line – Non si placa la polemica tra il consigliere di Maggioranza Luca Fanco per quanto riguarda l’intitolazione della piazza al cantante Franco Califano, antistante il museo archeologico. Le polemiche non riguardano l’opera stradale che fa si che lo slargo si presenta pulito e arredato con fiori. Polemiche a cui in modo blando ne ha fatto riferimento Antonello Mazzeo  organizzatore ed amico di Califano, che  ha ribadito il significato dell’iniziativa e nel discorso ha detto: “Una Piazza contro la maldicenza, l’ipocrisia, le banalità”.

Fanco ha presentato la denuncia al Comandante della Polizia Locale, al Prefetto, alla Procura della Repubblica di Velletri, alla Tenenza Carabinieri di Ardea, denuncia che noi riceviamo e pubblichiamo: “Oggetto: Denuncia con richiesta di punizione dei colpevoli – Intitolazione Piazza in onore di Franco Califano ad Ardea con Concerto in Piazza del Popolo in spregio alle Leggi vigenti. Con la presente il sottoscritto Consigliere comunale di maggioranza, nonché Capogruppo della Lista Civica “Libertà e Legalità con Eufemi per Ardea” dichiara di sporgere, come in effetti sporge formale Denuncia – Querela nei confronti di tutte le persone che si riterranno responsabili, per tutte le fattispecie di reato ravvisabili nei fatti di seguito rappresentati. Con richiesta di punizione dei responsabili dei fatti denunciati.

“L’intitolazione della Piazza Franco Califano ad Ardea, annunciata dal Sindaco Luca Di Fiori, effettuata Sabato 19 Settembre 2015, ore 18,30 in spregio alle Leggi vigenti.
Concerto del cantante Alberto Laurenti, annunciato dal Sindaco Luca Di Fiori per l’intitolazione della Piazza Franco Califano ad Ardea, svolto Sabato 19 Settembre 2015, ore 20,30 dove hanno assistito circa 400 (quattrocento) persone in spregio alle Leggi vigenti. Con l’aggravante che le due manifestazioni sopra citate si sono svolte comunque, nonostante il sottoscritto aveva sporto denuncia per l’illegalità delle stesse e richiesto alle Autorità Giudiziarie la verifica ed il controllo delle Autorizzazioni, Pareri competenti e Certificazioni, chiedendo di impedirne lo svolgimento qualora non conformi alle Leggi vigenti (Comune di Ardea Protocollo n°42568 del 17/09/2015) e sporto Diffida al Sindaco Luca Di Fiori a svolgere le manifestazioni in spregio alle leggi vigenti e senza le previste Autorizzazioni (Comune di Ardea Protocollo n° 42973 del 18/09/2015).

La Denuncia a mia firma Comune di Ardea Protocollo n°42568 del 17/09/2015.1.
La Diffida a mia firma Comune di Ardea Protocollo n° 42973 del 18/09/2015).
Il Consigliere comunale di maggioranza Capogruppo della Lista Civica “Libertà e Legalità con Eufemi per Ardea”, Luca Fanco.

Quello che comunque resta strano che i documenti non potrebbero ancora essere giunti in Comune è l’assenza notata dei carabinieri e la mancata benedizione del prete, cosa mai accaduta prima in una qualsiasi manifestazione nel territorio rutulo.

Luigi Centore

Più informazioni su