Seguici su

Cerca nel sito

Avvelenati i gatti del quartiere: caccia alle ”vere bestie”

Allarme Asl e Associazioni, esposto in Procura della Repubblica

Più informazioni su

Il Faro on line – ​L’allarme scatta da Susanna Pani, Presidente di ‘Gatti Uniti’: “Oggi una mamma gatta e’ stata uccisa con il veleno per topi e dei suoi gattini nessuna traccia. Per favore condividete, dobbiamo reagire. Assistiamo in questi mesi ad un vero e proprio imbarbarimento proprio sul nostro Territorio Ostiense. Le persone civili ,che dovrebbero custodire l’ambiente e la natura affidata al loro intelletto e sensibilità, si trasformano in assassini e distruttori, incapaci di provare verso la ‘casa di tutti’ la benché minima empatia, schiavi degli istinti più bassi quali la rabbia e il loro cieco egoismo.

Solo pochi mesi fa la Presidente Pani aveva denunciato l’aggressione verbale e fisica di una Operatrice, sotto gli occhi di cittadini e passanti, rea soltanto di prendersi cura dei gattini abbandonati e per fortuna riuniti in Colonie, legalmente riconosciute, da premurose volontarie che si prendono cura di questi esseri viventi più fragili. L’appello viene indirizzato innanzitutto alle Istituzioni Locali anche se l’assenza di un’Amministrazione Locale complica di molto le cose. La mancanza di Consulte Cittadine, soprattutto quella operosissima di Animali e Ambiente, rende cieco e sordo il Territorio e spesso si lascia campo libero a incivili e violenti”.  

“Già in questi giorni – conclude Susanna Pani – firmerò la denuncia alla Procura della Repubblica.” La Presidente di Gatti Uniti invita inoltre ad aumentare la sensibilizzazione sul Territorio, verso le Famiglie, i bambini, le Scuole perché al contrasto e alla repressione di questi atti vili c’è bisogno di integrare percorsi educativi e formativi. In tal senso si rende disponibile all’incontro presso il Centro Socio Pedagogico La Ciurma (Scuola C.Segurana, Via Giovan Battista Bottero 2, Ostia Lido) dove ha sede lo Sportello di Ascolto Animali/Ambiente tutti i Giovedì dalle 17 alle 19.

Mentre la rete cittadina si organizza chiamando in causa direttamente la più alta Istituzione in merito, cresce l’esigenza di un maggiore forte raccordo con l’Azienda Sanitaria Locale. Nel frattempo c’è chi si sta attivando addirittura pensando ad un monitoraggio sulle stelle Colonie Feline Locali e c’è chi non scarta l’installazione di videocamere dagli stessi palazzi dirimpettai. Gli inquirenti sarebbero comunque già sulle tracce degli assassini e promettono che sarà data la caccia a quelli che molti definiscono come ‘le bestie vere’. L’attenzione delle forze dell’ordine verso questi crimini contro l’ambiente è ai massimi livelli in questo periodo. Proprio ieri l’arresto sul Territorio del piromane di Castelfusano che, seppure in un’altra modalità, agiva ugualmente contro la Natura che l’Uomo deve custodire anziché distruggere”.

Presto, si augurano i cittadini e le Associazioni Animaliste, anche chi uccide degli animali più vicini all’Uomo, verrà consegnato alla giustizia.

Più informazioni su