Seguici su

Cerca nel sito

L’Upter Ladispoli riparte con nuovi corsi

Al via il nuovo anno accademico

Più informazioni su

Il Faro on line – Domenica 4 ottobre alle 17 l’universita’ popolare, affiliata all’Upter di Roma, presenta i nuovi corsi nell’Open Day organizzato presso il Centro Polifunzionale di via Yvonne De Begnac 6 a Ladispoli. Sara’ una manifestazione spettacolo dove si alterneranno cinema, teatro, musica e moda con la partecipazione dei musicisti Alfredo Messina (fisarmonica) e Omar Darder (pianoforte). A seguire le allieve del corso di teatro si cimenteranno in un divertente pezzo tratto dai ‘Monologhi della vagina’. Durante l’evento verranno consegnati gli attestati agli studenti che hanno preso parte ai corsi lo scorso anno.Tante novita’ in arrivo per il nuovo anno accademico, a cominciare dalla nuova Presidente Laura Masielli che guidera’ l’associazione al posto del dimissionario Fabio Fantozzi.

“Vogliamo proseguire l’impegno per offrire una formazione di qualità agli adulti in un territorio che ha grande bisogno di iniziative di socializzazione e investimenti culturali. Ringrazio Fabio Fantozzi per il lavoro svolto finora e che ho il piacere e l’onere di continuare” – ha affermato la neo presidente. Rinnovata anche l’offerta dei corsi che quest’anno si svolgeranno presso le aule della scuola statale Corrado Melone a Ladispoli. Ampia la scelta tra le varie discipline: dalla musica (chitarra, fisarmonica, pianoforte, coro polifonico), all’informatica (grafica, postproduzione, corso tematico), ai laboratori (sartoria, pittura, scultura, mosaico), al cinema e teatro, passando per la scrittura creativa e la fotografia.

Spazio particolare anche alle lingue (tedesco e spagnolo) e ai corsi per il sociale a costi simbolici (italiano per stranieri e tai chi), a cui va aggiunto un nuovo servizio ripetizioni svolto dai docenti Upter.Accanto ai corsi formativi verranno infine presentati con cadenza trimestrale eventi culturali gratuiti che si svolgeranno nelle chiese: per ottobre è prevista una serata di musica irlandese con la presenza di un’importante artista dell’arpa dell’Accademia di Santa Cecilia.

Più informazioni su