Seguici su

Cerca nel sito

Russo D’Auria: “Sicurezza, serve una figura importante. Bisogna scegliere presto e bene”

Invito al Sindaco: "Il Giubileo alle porte, la minaccia internazionale dell'Isis, i migranti che arrivano in tutta Europa, la crisi sociale che avanza. Non possiamo permetterci di sbagliare"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Siamo in un momento particolare, con un Giubileo alle porte, la minaccia internazionale dell’Isis, i migranti che arrivano in tutta Europa, la crisi sociale che avanza. Non possiamo permetterci di sbagliare, non possiamo permetterci di non mettere persone competenti nei ruoli chiave del governo di un territorio: e la sicurezza è uno di questi”.

Mario Russo D’Auria, leader di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino), interviene a pochi giorni dalle dimissioni del Delegato del sindaco per la Sicurezza, Raffaele Megna. “E’ indispensabile che il sindaco Montino copra rapidamente quel vuoto che si è creato su un tema così particolare, ma velocità non deve voler dire approssimazione. C’è necessità infatti di qualcuno che conosca il settore, che sia in grado di dialogare con le autorità aeroportuali al di là di un semplice caffè di cortesia, che abbia una voce in grado di essere ascoltata, che possa rapportarsi con gli organi di polizia in maniera proficua”.

“Per dirla fuori dal politichese – prosegue Russo D’Auria – è necessaria una nomina che vada al di là degli equilibri interni all’amministrazione, che non badi alla vicinanza di partito ma che pensi esclusivamente alla competenza nel settore. I problemi sono tanti: prima di tutto microcriminalità che aggredisce la proprietà privata, case e negozi, di cui non si parla più non perché non continuino le razzie ma perché ci si è stancati di gridare a vuoti, e questo è un male.

Secondo poi le infiltrazioni criminali dall’estero, che utilizzano i disperasti per conquistare sacche di territori. Poi ci sono i grandi investimenti su porti e aeroporto che fanno gola alla criminalità organizzata. Non possiamo non avere voce in capitolo sul controllo di tutto ciò. Per questo invito il primo cittadino a coprire il buco che si è creato scegliendo rapidamente e con coscienza. La città ne ha bisogno”.
Ilaria Perfetti
 

Più informazioni su