Seguici su

Cerca nel sito

Serie D, terza vittoria consecutiva dell’Ostiamare

Sul campo del San Cesareo, i ragazzi di Chiappara ottengono la quarta vittoria su cinque partite giocate 

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ un inizio di stagione scoppiettante, quello che sta svolgendo l’Ostiamare. I ragazzi di Roberto Chiappara hanno ottenuto il terzo successo di fila e si sono imposti per la seconda volta, in trasferta. La prima vittoria esterna era arrivata contro l’Albalonga, lo scorso 20 settembre, con lo stesso risultato di 1 a 0, che ha visto questa volta, gli undici biancoviola volare sul campo del San Cesareo. 

I 12 punti in classifica nel girone G laziale, sono stati conquistati da una rete messa a segno da Danilo Piroli, al 32’ del secondo tempo, dopo una prima fase di gioco, molto equilibrata. Le due squadre si sono studiate ed osservate, concludendo senza successo, alcuni tentativi a rete, che spesso sono stati vanificati dalla bravura dei due portieri. Sono stati i padroni di casa, all’11 del primo tempo, ad aprire le danze. In questo caso, Barrago dallo specchio della porta, ha bloccato il primo dei tanti tiri da lontano, lanciati dal San Cesareo, per piede di Bendia. Il portiere dell’Ostiamare, in modo accorto, ha fermato la traiettoria del pallone. Cinque minuti più tardi, dopo il cambio forzato di uno dei difensori lidensi, Davide Macellari, costretto ad uscire, per una caduta rovinosa sul campo, l’entrata di Mastrantonio ha contribuito a tenere la difesa. Al 22’, il suo compagno di squadra, Daniele Piro ha tentato di mettere a rete, di testa, dopo aver ricevuto un assist dalla sinistra, ma l’estremo difensore di casa, Gianluca Sabelli, anticipando lui e i suoi compagni biancovola, ha rimandato la gioia di Ostia. Al 28’, è stato il San Cesareo a farsi vedere e ancora dalla distanza. Con un tiro minaccioso da fuori area, Leonardi ha tentato di sbloccare il risultato, ma Barrago ha bloccato ancora ottimamente. 

Le emozioni, che erano mancate nella maggior parte dei primi 45 minuti della partita, sono cominciate ad arrivare allo scadere, prima del riposo, negli spogliatoi. Sia al 41’ che al 42’, prima l’Ostiamare e poi il San Cesareo hanno alzato la voce e tentato di chiudere il primo tempo, in vantaggio. Per gli ospiti lidensi, è stato il fischio dell’arbitro a soffocare una bellissima azione cominciata dai piedi di Fraschetti. In questo caso, dopo aver ricevuto un assist da Cesaretti, Daniele Piro non ha potuto concludere, dopo che un offside segnalato aveva fatto morire l’azione, al momento del cross, di Cesaretti stesso. Un minuto dopo, dunque, il San Cesareo, ha tessuto un pericoloso tentativo a rete, concluso senza successo e di molto sopra la traversa dell’Ostiamare, da parte di De Marco.

Desiderosi di sbloccare la situazione e di raggiungere il risultato, i giocatori dell’Ostiamare sono tornati in campo, vogliosi di insaccare la rete. La percussione di Fraschetti, in apertura del secondo tempo, lo ha testimoniato. Partendo dal centro, è entrato velocemente in area del San Cesareo, concludendo sui piedi del portiere di casa. Un’altra occasione importante è arrivata, alcuni minuti più tardi e al 12’, ancora Fraschetti, entrando in area, ha servito Cicino, entrato al posto di Ferrara, che è stato anticipato di poco, ancora dal bravo Sabelli. L’insistenza dei ragazzi lidensi è stata costante e Succi, al 24’, crossando in area, ha trovato ancora pronto, l’estremo del San Cesareo. 

Il gol, tanto cercato e voluto dagli ospiti, è arrivato in questo modo, al 32’. Il nuovo entrato Cicino ha tentato una prima conclusione e la difesa di casa, lasciando vacante, la minacciosa palla in area, si è vista battere a rete, da Daniele Piro, che lanciandosi sul pallone, ha stoccato freddamente in porta. Prima della conclusione della gara, il San Cesareo tuttavia, ha tentato di agguantare il pareggio. E’ stato in questo caso, che al 39’, molto attento e concentrato, il portiere dell’Ostiamare, Barrago, ha ancora bloccato un pericoloso tiro di Leonardi. Veniva espulso poi, il suo collega del San Cesareo, dopo essere intervenuto in modo irregolare, fuori area, su Cesaretti.

Dopo 4 minuti di recupero, l’Ostiamare ha siglato un’altra vittoria fondamentale, raggiungendo la cima della classifica, complice anche, la sconfitta odierna dell’Arzachena, sul terreno di gioco del Flaminia, per 1 a 0. Gli undici di Ostia si accingono a continuare, il loro percorso positivo, in questa nuova stagione calcistica. 

Campionato Nazionale di Serie D, Girone G
5′ giornata di andata
San cesareo – Ostiamare 0-1 

San Cesareo: Gianluca Sabelli, Rufini, Olivieri, Blandino (35’st Daniel Rossi), Tarantino, Benedetti, De Marco, Piergiorgio Sabelli (40’st Tentoni), Leonardi, Bendia, Toto (25’st Placidi). A disp.: Novara, Tagliaboschi, De Santis, Santilli, Stazi, Taverna. All.: Roberto Coscia.
Ostiamare: Barrago, Cesaretti, Succi, Macellari (11’pt Mastrantonio), Ramacci, Piroli, Piro, D’Astolfo, Ferrari (1’st Cicino), Fraschetti (36’st Calveri), Maestrelli. A disp.: Quattrotto, Catese, Kikabidze, Terziani, Davide Ferri, Achilli. All.: Roberto Chiappara. ARBITRO: Salvatore Bertolino di Trapani.
Assistenti: Francesco Gentileschi di Terni; Davide Musumeci di Catania. 
Marcatore: 32’st Piroli (Om). 
Espulso: 47’st Gianluca Sabelli (Sc) per aver fermato irregolarmente un calciatore avversario fuori area.

Più informazioni su