Seguici su

Cerca nel sito

Torna Visioni Corte Film Festival. Ospite d’onore l’attrice Nunzia Schiano

La Rassegna Internazionale del Cortometraggio indipendente è giunta alla quarta edizione

Più informazioni su

Il Faro on line – Torna ‘Visioni Corte Film Festival, Rassegna Internazionale del Cortometraggio indipendente’, giunto alla quarta edizione. Dal 6 al 10 Ottobre la citta’ di vivra’ cinque giornate di grande cinema internazionale. Una manifestazione che da quattro anni e’ ormai diventata un punto di riferimento per tutti gli amanti del Settima Arte, per chi crea i film e per coloro che vanno a vederli, fondendo cultura e turismo attraverso la bellezza e le tradizioni del Sud Pontino. Con questa nuova edizione, l’Associazione Culturale ‘Il Sogno di Ulisse’, organizzatrice dell’evento, ha abbattuto l’ultima frontiera, arrivando ad avere quest’anno opere partecipanti da tutti i cinque continenti. Oltre 500 i cortometraggi provenienti da 40 nazioni visionati dalla commissione, a testimonianza della credibilità e della passione trasmessa agli amanti della Settima Arte.

La programmazione prevede la proiezione di 53 film in concorso, provenienti da 17 Paesi del mondo: Australia, Belgio, Cina, Finlandia, Francia, Germania, Iran, Italia, Kenya, Portogallo, Regno Unito, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria, Usa. Come sempre altissima qualità ed emozioni intense accompagneranno queste giornate di grande cinema internazionale. Di alto profilo la Giuria Tecnica, che esaminerà le opere in concorso e assegnerà i premi, formata da Giorgio Mennoia, direttore del Centro Universitario Teatrale di Cassino (presidente di giuria); Roberto Donati, critico cinematografico; Antonio Lauritano, compositore, regista, autore e speaker Rai; Alessandro Paesano, critico cinematografico. Quest’anno si è aggiunto anche Ferdinando Maddaloni, attore e scrittore, noto al grande pubblico grazie alle sue interpretazioni in diversi sceneggiati di successo targati Rai.

L’evento, condotto dal direttore artistico Gisella Calabrese, si articolerà in 5 giorni nella suggestiva location del Castello Baronale di Minturno. Tutte le sere dal 6 al 10 ottobre 2015 a partire dalle ore 20,30, con ingresso gratuito, verranno proiettati i corti finalisti in gara, suddivisi per gruppi, molti dei quali saranno introdotti dai registi italiani e stranieri che giungeranno appositamente per il festival e saranno presenti in sala. Uno spazio speciale sarà ovviamente dedicato al cinema italiano, con la categoria CortoFiction Italia, tesa a dare risalto agli autori nostrani, ma anche tanto cinema internazionale e sezioni come animazione, documentari e videoclip.

In programma anche tre eventi collaterali mattutini. Due matinee si terranno presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico ‘Leon Battista Alberti’ di Marina di Minturno: giovedì 8 ottobre alle ore 11.30 con l’evento speciale ‘Visioni Sociali’, in collaborazione con la Fondazione Angelo Vassallo, durante il quale verranno proiettati 3 cortometraggi fuori concorso a tema sociale con ospiti e interventi di comunità terapeutiche locali; venerdì 9 ottobre, ore 11.30, seguirà ‘Visioni Pasoliniane’, matinee dedicato alla figura di Pier Paolo Pasolini, nel quarantennale della morte. Interverranno l’Avv. Stefano Maccioni, legale della famiglia Pasolini che ha fatto riaprire il caso sulla morte dell’autore, e la criminologa Immacolata Giuliani che parlerà dei ‘cold case’ italiani.

L’incontro, moderato dalla giornalista Angela Nicoletti, sarà aperto dai saluti del dirigente scolastico Amato Polidoro e del Commissario Prefettizio del Comune di Minturno Bruno Strati e introdotto dal direttore artistico di Visioni Corte Film Festival Gisella Calabrese e dal giornalista Giuseppe Mallozzi, presidente dell’Associazione Culturale ‘Il Sogno di Ulisse’. Sarà proiettato anche il mediometraggio ‘La Ricotta’ interpretato da Orson Welles. La mattinata rientra nelle iniziative promosse a livello nazionale dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo concedendo anche il logo ufficiale a Visioni Corte Film Festival. Infine, sabato mattina, 10 ottobre, si terranno le ‘Visioni Archeologiche’ per visitare l’affascinante area di Minturnae, con la collaborazione dell’Associazione Culturale Lestrigonia.

Come sempre, si conclude in bellezza sabato sera, 10 ottobre, a partire dalle 20,30, con il Gran Galà, nel quale avverrà la proiezione e la premiazione dei corti vincitori nelle 5 categorie, l’assegnazione di 5 menzioni speciali e il premio del pubblico, decretato da una giuria popolare. Ospite d’onore della serata finale sarà l’attrice Nunzia Schiano, nota al grande pubblico per il ruolo della madre di Alessandro Siani alias Mattia Volpe in Benvenuti al Sud (2010) e nel sequel Benvenuti al Nord (2012), due grandi successi al botteghino per la regia di Luca Miniero. All’attrice partenopea sarà consegnato il Premio alla Carriera.
Quest’anno ci sarà un’altra gustosa novità: verranno allestiti stand enogastronomici nell’atrio del Castello Baronale, a cura dell’Associazione Gastrovagando, con menu speciali pensati appositamente per Visioni Corte Film Festival, con prodotti genuini a chilometro zero. Previste anche mostre fotografiche e scenografiche.

Alla sua 4^ edizione, Visioni Corte Film Festival ha ottenuto due riconoscimenti importanti. Il primo al VideoFestival di Imperia, dove abbiamo vinto il Silver Frame come Festival dei Festivals. Il secondo è il patrocinio del Padiglione Italia all’Expo 2015 in qualità di manifestazione ad alto valore culturale. Due motivi di orgoglio, ma soprattutto di affermazione a livello internazionale. La manifestazione gode del sostegno della Regione Lazio – Assessorato alla Cultura e alle Politiche Giovanili e del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Provincia di Latina, Comune di Minturno, Roma Lazio Film Commission, Latina Film Commission, Centro Nazionale del Cortometraggio, Fiof, Amnesty International e altri.

“Siamo soddisfatti anche quest’anno della selezione dei film in gara, tutti come sempre di altissima qualità, che siamo certi sapranno regalare tante emozioni diverse al pubblico che interverrà al festival. Inoltre, saranno numerosi i partecipanti (registi, attori e produttori) provenienti dall’estero che ci onoreranno della loro presenza durante le giornate di proiezione, questo per noi è forse il riconoscimento più importante del complesso lavoro svolto finora con passione e dedizione, lavoro che si svolge tutto l’anno e che si moltiplica nei mesi immediatamente precedenti alla manifestazione. Speriamo che il pubblico sia sempre più numeroso perché i cortometraggi in gara sono piccoli gioielli tutti da scoprire” – ichiara il direttore artistico, Gisella Calabrese.

Più informazioni su