Seguici su

Cerca nel sito

Blasi: “Valorizzazione dei settori zootecnico e agricolo”

Il candidato alla presidenza dell’Università Agraria: "Sono due ambiti fondamentali nella vita dell’Ente"

Più informazioni su

Il Faro on line – Apertura di un tavolo permanente con le associazioni del comparto agricolo e deputate alla tutela delle razze d’interesse zootecnico; una più stretta collaborazione con gli imprenditori agricoli per attuare le misure ritenute valide per il settore, sono i primi punti del programma elettorale del candidato alla presidenza dell’Università Agraria di Tarquinia Alberto Blasi. “Non scenderemo mai nel dibattito fatto di polemica, perché non fa per noi. Non è questo il modo con il quale vogliamo condurre la campagna elettorale, i cittadini hanno il diritto di conoscere quello che proponiamo per avere la loro fiducia, siamo qui per presentare idee e progetti, perché abbiamo molte frecce nel nostro arco, partendo dal nostro progetto di governo dell’Ente” – afferma Blasi.

“Crediamo che – prosegue il candidato – occorrano misure concrete per proseguire nel rilancio dell’allevamento e nell’accorciamento della filiera, con specifico richiamo alla razza maremmana, al biologico e alla tradizione. Riteniamo opportuno proporre un piano d’azione capace di coinvolgere tutte le energie migliori del settore primario: da una parte continuando a facilitare gli agricoltori professionali facendo sì che i terreni dell’Università Agraria possano divenire strumento aggiuntivo alle dinamiche delle aziende agricole private; dall’altro creando un tavolo permanente per monitorare le novità legislative introdotte dalle normative comunitarie e dal piano di sviluppo rurale. Consideriamo poi opportuno continuare le azioni di accorpamento funzionale delle quote dei terreni agricoli, per consentire l’ottimizzazione delle lavorazioni e il contenimento dei costi”.

Più informazioni su