Seguici su

Cerca nel sito

Professionisti e imprenditori per il sostegno di Paolo Galante alla Elezioni Primarie

Comitato Borgo Isonzo, Borgo San Michele, Borgo Faiti: "Paolo Galante e' una candidatura nuova che rompe gli schemi della politica tradizionale"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Paolo Galante e’ il nostro candidato alle primarie del Partito Democratico di Latina. Lo abbiamo scelto e lo sosteniamo perche’ e’ capace, conosce le necessita’ del nostro territorio, qui e’ nato, qui lavora, e’ imprenditore che ha investito su Latina e che crede nello sviluppo economico della nostra citta’.  Crediamo nella sua professionalita’ e nella sua visione di sviluppo. Paolo Galante e’ una candidatura nuova che rompe gli schemi della politica tradizionale perche’ va oltre steccati ideologici. Sosteniamo Paolo Galante perché ha studiato, ha lavorato, ha vissuto ed affrontato sfide nel mondo, è una persona normale capace di passione, di immaginare il futuro, di rischiare senza tirarsi indietro. Paolo non si nasconde come noi non ci nascondiamo per i nostri impegni” – dichiarano in una nota i portavoce del Comitato Borgo Isonzo, Borgo San Michele, Borgo Faiti.

“La storia della sua famiglia, – prosegue la nota – i Galante e i Cinelli, è una storia di commercianti arrivati in territorio pontino per scelta negli anni della bonifica. Ed hanno prestato le loro intelligenze ed il loro lavoro contribuendo a far crescere Latina a farla diventare una città, una grande città. Crediamo in Paolo Galante come persona capace di dare al nostro territorio un progetto di sviluppo che comprenda la valorizzazione delle aree rurali, dei borghi e della economia agricola. Un progetto di sviluppo e salvaguardia di servizi primari dei nostri luoghi: strade, scuole, trasporto, attività culturali e sportive per i nostri figli. Crediamo in Paolo Galante, imprenditore capace di individuare risorse utili ad attrarre nuove attività economiche e perché valorizzerà Latina nel processo di sviluppo e di rilancio di tutto il territorio provinciale”.

Più informazioni su