Seguici su

Cerca nel sito

FI: “Esposito ha la memoria corta. Danno una versione fantasiosa dei fatti”

Masi: "Ci hanno portato al Commissariamento per Mafia pur di non tornare alle urne"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il Senatore e Assessore Esposito, tra una gaffe e l’altra, torna su La7 a parlare di Ostia, narrando come da Commissario Pd abbia dimesso il Presidente e riportato la legalita’. Ci chiediamo quale film abbia visto. E’ stato, con Orfini, vicino a Tassone a propinarci la storiella che il Presidente fosse costretto a dimettersi per pressioni mafiose provenienti dall’esterno, prima che scattassero le manette. Non c’e’ mai stata da parte del Pd una seria autocritica, ne’ tantomeno un lavoro interno per ripristinare un po’ d’ordine, ma solo il tentativo di coprire la mala gestione, scaricando sul tessuto sociale ostiense ogni responsabilità” – lo dichiara il Coordinatore di Forza Italia del X Municipio Mariacristina Masi.

“Siamo ormai veramente stanchi – prosegue Masi – di questi soggetti del Partito Democratico che, mistificando la realtà, spesso con il beneplacito di trasmissioni approssimative, danno una versione fantasiosa dei fatti e raccontano quanto accaduto ad Ostia, nascondendo volontariamente le loro gravi ed imperdonabili responsabilità. Il Presidente del Pd è stato arrestato, ci hanno portato al Commissariamento per Mafia pur di non tornare alle urne, questi sono i fatti, per il resto Esposito farebbe bene a liberarci della sua presenza su Roma e a tornare a Torino, magari lì, conoscendo ciò di cui parla, ne spara di meno”.

Più informazioni su