Seguici su

Cerca nel sito

Città Metropolitana, Califano: “I 5 Stelle diffamano, io li querelo”

La Consigliera: Mi corre l' obbligo, dopo l' ennesima notizia diffamatoria nei miei confronti, di fare chiarezza"

Più informazioni su

Il Faro on line – “I colleghi consiglieri metropolitani del Movimento 5 Stelle, continuano a dichiarare che ho utilizzato macchine dell’Amministrazione che rappresento, in qualità di Consigliera Delegata per la Città metropolitana di Roma, per scopi personali. Oltre a difendere la mia onorabilità nelle sedi opportune, vorrei sottolineare che esiste un regolamento che consente agli amministratori che governano l’Ente metropolitano, di poter usufruire, per gli spostamenti istituzionali, delle vetture. Svolgo il mio ruolo di amministratore senza percepire indennità alcuna, nella massima trasparenza, la stessa, che ci consente di essere presenti nei territori e nelle Istituzioni con le quali abbiamo l’obbligo di confrontarci” – afferma in una nota la consigliera di Città Metropolitana, Michela Califano.

“Non è nel mio stile approfittare o calpestare le regole – conclude Califano -, come dimostra la mia storia personale e politica. Da presidente del Consiglio comunale di Fiumicino, ho ridotto la mia indennità del 30%, scelta personale, che non mi sembra sia stata emulata dai colleghi con la stessa carica, del Movimento 5 Stelle degli altri comuni del Lazio. La politica è una cosa seria, non si buttano ombre sulle persone che quotidianamente sono al servizio dei cittadini. Non consento a nessuno, di infangare la mia persona, queste accuse le respingo al mittente, valutando l’opportunità di querelare chi si permette di spargere discredito, solo per sensazionalismo e demagogia”.

ARTICOLO CORRELATO
M5S: “Quando le auto blu diventano grigie”

Più informazioni su