Seguici su

Cerca nel sito

Fdi-An presentano un’interrogazione sulla Polizia Locale

Marco del Villano: "L’assenza di un servizio di controllo della Polizia Locale accresce decisamente il senso di insicurezza della nostra città"

Più informazioni su

Il Faro on line – Nel corso della Mobilitazione Sicurezza che si e’ svolta ad Anzio, la costituente locale di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale ha presentato un documento in cui venivano indicate alcune proposte in tema di sicurezza, polizia locale, immigrazione, e mondo giovanile. Proprio da quelle proposte e’scaturita l’interrogazione presentata dal consigliere comunale di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale, Marco del Villano, circa il riordino ed organizzazione del Corpo della Polizia Locale.

“E’ ormai improrogabile l’esigenza di intervenire sulla questione della sicurezza delle comunita’ locali attraverso il potenziamento e la valorizzazione degli strumenti operativi già esistenti e proprio con l’ordine del giorno approvato lo scorso anno sul tema della sicurezza, Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale chiedeva all’Amministrazione di avviare un progetto di riqualificazione ed implementazione operativa della Polizia Locale, che ne garantisse, tra le altre cose, l’aggiornamento professionale, nonché un idoneo equipaggiamento ed armamento, in considerazione della qualifica di agente di Ps riconosciuta a tutti gli appartenenti al Corpo e delle funzioni dagli stessi svolte” – dichiarano in una nota i portavoce di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale. 

“E’ sotto gli occhi di tutti la grave situazione in cui ci troviamo, soprattutto nel periodo di maggior affluenza turistica, aggravata da una inefficace programmazione in ambito della sicurezza e da una carenza organica di tutti coloro che dovrebbero garantirla. L’assenza di un servizio di controllo della Polizia Locale a Lido dei Pini ed in molti altri quartieri di Anzio, la sporadica presenza a Lavinio mare e l’insufficiente presenza al centro, l’assenza di controlli verso attività commerciali, soprattutto a Lavinio stazione, il dilagante abusivismo edilizio, l’invasione dei rifiuti, la circolazione di veicoli privi di assicurazione e non identificabili poiché privi di targa, unitamente ai numerosi episodi di microcriminalità accrescono decisamente il senso di insicurezza della nostra città e rendono sempre più urgente l’elaborazione di un piano di sicurezza del nostro territorio che coinvolga tutti i suoi principali protagonisti” – interviene così in una nota il consigliere Marco del Villano.

“Con l’interrogazione presentata – prosegue Villano – chiediamo al Sindaco di riferire se è intenzione di questa Amministrazione avviare un progetto di riqualificazione ed implementazione di uno dei protagonisti della sicurezza, la Polizia Locale, ed eventualmente di riferire in merito agli interventi che l’Amministrazione intende avviare ed ai relativi tempi di attuazione”. In merito all’interrogazione presentata interviene anche il portavoce del partito Francesco Novara, “la Polizia Locale dovrebbe rappresentare il biglietto da visita di ogni città e per favorire  una riqualificazione del Corpo di Polizia Locale e garantire una maggiore sicurezza dei cittadini e degli Agenti stessi riteniamo prioritari alcuni interventi, tra cui la nomina del Comandante, la predisposizione di un programma di implementazione dell’organico, anche attraverso gli ausiliari, e di adeguato aggiornamento professionale, la revisione del contratto collettivo decentrato integrato, l’ammodernamento del parco auto e la dismissione di mezzi non più in uso, il ripristino della centrale radio operativa, l’armamento degli appartenenti alla polizia municipale ai quali è conferita la qualità di agente di pubblica sicurezza”.

Più informazioni su