Seguici su

Cerca nel sito

Servizi di igiene urbana e complementari, Pd-Fi “Gara non conforme”

De Angelis e Orsomando: "La risposta che abbiamo ricevuto è un macigno pesantissimo per l’Amministrazione Pascucci"

Più informazioni su

Il Faro on line – “La Commissione costituita con Determinazione Dirigenziale per la gara di appalto per servizi igiene urbana e servizi complementari non era, e non è, conforme al dettato regolamentare. Questa Amministrazione Pascucci non ha rispetto per la citta’ e per i cittadini. Difatti proprio oggi ci è pervenuta documentazione ufficiale, da parte del Segretario Comunale, riportante Prot.37971 del 06.10.2015, come risposta alla nostra richiesta di accesso atti Prot.37066 del 02.10.2015 con la quale richiedevamo conferma sia della regolarità della preposta commissione istituita per la gara di appalto per servizi igiene urbana e servizi complementari con Determinazione Dirigenziale n.2083 del 27.11.2014, e sia del Presidente facente capo alla stessa sempre a norma del vigente Regolamento e normativa dell’Ente” – lo dichiarano i consiglieri comunali Aldo De Angelis (Pd) e Salvatore Orsomando (Fi).

“Bene… anzi male!!. La risposta che abbiamo ricevuto è un macigno pesantissimo per l’Amministrazione Pascucci e il futuro che si prospetta sembra offuscato da enormi nuvole nere, difatti il documento è chiarissimo e recita così :  ”… Si riscontra la nota Prot.37606 del 02.10.2015 comunicando che,a norma dell’art.10 del vigente Regolamento Uffici e Servizi,la Presidenza delle Commissioni di gara è attribuita al Responsabile della Ripartizione Programmazione Gare.
Nel caso di specie dunque la Commissione costituita con Determinazione Dirigenziale n.2083 del 27.11.2014 non è conforme al dettato regolamentare.”

Questo significa che questi due consiglieri comunali, sbeffeggiati e accusati di non conoscere la posta elettronica e il suo utilizzo(ma questo lo discuteremo in seguito),di percorrere astratte strade politiche o che altro, non sono proprio dei visionari anzi, sembra proprio il contrario, perché la risposta che ci è stata fornita rappresenta la “prova provata” che avevamo ragione”.

Ora – conclude il comunicato, egregio Sig. Sindaco alla luce di quanto evidenziato nel documento ci aspettiamo da Lei un atto di umiltà ed estremo coraggio… si dimetta e faccia dimettere Assessore e Dirigenti Responsabili se, con quanto sopra menzionato, è ancora in grado di poterli individuare, perché Cerveteri e i Cittadini non meritano tutto questo.

Noi umili consiglieri di opposizione proseguiremo nel nostro cammino che politicamente è su binari differenti ma umanamente e socialmente è comune nella nostra attività di ricerca della trasparenza e legalità trasmettendo quanto ricevuto alle sedi competenti”.

Più informazioni su