Seguici su

Cerca nel sito

Cozzolino: “Lo stadio del nuoto ‘Marco Galli’ non sarà mai accostato a partner commerciali”

Il Sindaco: "Se la Snc non è in grado di sostenere l'impegno che si è assunta rinunci formalmente alla gestione"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Lo stadio del nuoto Marco Galli si chiama semplicemente Marco Galli e non può esserci abbinato alcun partner commerciale, qualora questo dovesse accadere, l’eventuale sponsor dovrebbe parlare con il Comune, proprietario dell’immobile, e non con chi lo ha in concessione. La Snc, come tutte le societa’ sportive, puo’ legare il proprio nome a chi vuole nel rispetto delle normative vigenti e senza chiedere alcun permesso al Comune. La situazione e’ molto semplice ed ero gia’ stato chiaro in proposito nelle mie uscite pubbliche. Leggendo invece oggi il Messaggero, noto che il vice presidente Simone Feoli aveva incassato la volonta’ del Sindaco, preannunciando una valorizzazione piu’ massiccia del marchio Enel all’interno e all’esterno dello stadio” -afferma il sindaco Antonio Cozzolino.

“Ciò corrisponde al falso – incalza il primo cittadino – perchè la mia volontà è sempre stata quella sopra citata e nessun altra. Respingo al mittente anche le altre accuse: il contributo comunale di 160.000 euro l’anno è stato tagliato perchè in tempi di grandi sacrifici economici come questi è impensabile che soldi pubblici debbano essere spesi in questo modo, e non è vero che non abbiamo pagato le assistenze straordinarie. Ne abbiamo tenuto conto quando abbiamo dialogato per gli arretrati che la Snc doveva al Comune e queste cifre sono state scomputate. La Snc si è aggiudicata la gestione della struttura messa per la prima volta a disposizione tramite bando pubblico, con regole chiare e trasparenti, se non è in grado di sostenere l’impegno che si è assunta rinunci formalmente alla gestione, se fosse necessario siamo pronti a rimettere a bando la struttura”.

Più informazioni su