Seguici su

Cerca nel sito

Carla Staffieri propone la sua nuova raccolta di poesie

La poetessa: “Il dolore e le gioie degli altri diventano i nostri, ci rendono più ricchi e migliori''

Più informazioni su

Il Faro on line – Nella bellissima sala Ruspoli di Cerveteri si e’ svolta la presentazione di “Metamorfosi” il nuovo libro della poetessa Carla Staffieri oramai giunta alla sua quarta pubblicazione. L’iniziativa, organizzata e condotta dalla Presidente dell’Associazione Scuolambiente Maria Beatrice Cantieri, si e’ articolata come un happening durante il quale si sono alternate presentazioni, letture dei testi poetici e interventi musicali dal vivo.  

La serata è partita con la presentazione a cura della scrittrice Giovanna Caratelli che ha posto l’accento sul tema centrale della silloge la Metamorfosi e sull’attenzione della poetessa ai piccoli e grandi dolori del mondo. La poetessa Giovanna Previti ha voluto analizzare la poesia di Carla Staffieri dal punto di vista formale, evidenziandone lo stile moderno e la capacità di tradurre in parole le emozioni più intime e più profonde. Uno spaccato sull’umanità della poetessa è stato poi fornito alla platea dal collega ed amico Michelangelo Razzino che ha raccontato come Carla viva profondamente la sua attività professionale all’interno dell’Ospedale pediatrico del Bambin Gesù.

La poetessa Maria Emilia Baldizzi ha dato la voce ad alcuni versi. Gli intermezzi musicali del duo Gianni e Gianni dal gruppo musicale Quasar Band hanno sottolineato alcuni momenti significativi della poesia della Staffieri, in particolare con la canzone ”Sally” di Vasco Rossi. “Le esperienze degli altri, il dolore e le gioie degli altri diventano i nostri, ci  passano dentro, ci attraversano e lasciano un segno profondo, ci rendono più ricchi e migliori” -. ha dichiarato Staffieri ringraziando il pubblico che, come sempre, ha accolto con affetto, attenzione e simpatia la nuova creatura della poetessa.

Più informazioni su