Seguici su

Cerca nel sito

Burrini: ”Unire le forze per un progetto costruttivo”

''Un momento di forte crisi politica e istituzionale in cui servono risposte sul nostro territorio''

Più informazioni su

Il Faro on line – Nicola Burrini, ex consigliere del Comune di Nettuno tra le fila del Partito democratico, firmatario della sfiducia all’Amministrazione guidata da Alessio Chiavetta ed espulso dal Pd per la decisione di porre fine ad un’esperienza amministrativa deleteria per la citta’ e chiusa al confronto con i cittadini, torna a parlare di politica dopo mesi di silenzio.
“Da tempo – esordisce l’ex-consigliere – sto lavorando con delle persone che mi sono vicine in questa sfida ad un progetto di ampio respiro per il futuro della città di Nettuno, in cui vivo e lavoro da sempre. Oggi mi rivolgo a tutti coloro che vogliono unirsi a un progetto, delle idee ed un programma. Mi rivolgo a tutte quelle persone, politicizzate o meno, che vogliono fare qualcosa di costruttivo per la città in cui vivono, che hanno idee e voglia di realizzarle. In un momento di forte crisi politica e istituzionale in cui servono risposte sul nostro territorio, abbiamo intenzione di sederci a un tavolo e confrontarci con tutti coloro che vogliono dividere con noi un percorso fatto di proposte e contributi, senza pregiudizi e limitazioni”. 

”Un progetto – ha sottolineato Burrini – che riguarda in primis la questione Ambiente, il Prg, il Turismo e la Riorganizzazione del Comune. Senza dimenticare la questione ‘parcheggione’. ‘O si fa subito con il project financing o si rescinde il contratto’”.

“A mio avviso – conclude – in questo momento storico i contenuti, le idee e i progetti per una città sono più importanti del contenitore e di un partito. Noi di proposte ne abbiamo tante e siamo pronti ad ascoltare quelle di chi vuole affrontare questo percorso con noi. Le nostre porte sono aperte a chiunque voglia collaborare su un progetto, tutto il resto non ci interessa”.

Più informazioni su