Seguici su

Cerca nel sito

Cantiere della salute, Fi: “I tagli di Zigaretti portano le strutture al collasso”

Aurigemma: "Quest’amministrazione continua ad essere chiusa nel suo fortino mentre la sanità laziale è allo sbando"

Più informazioni su

Il Faro on line – “E’ partito il cantiere della salute: le forze di centrodestra alla Pisana hanno iniziato una serie di incontri che tocchera’ alcune strutture della sanita’ privata accreditata, che stanno incontrando pesanti criticita’ dovute principalmente al taglio di 42 milioni effettuato dalla Regione nei confronti di tali centri. Insieme ai consiglieri Francesco Storace ( La Destra) e Giancarlo Righini (Fratelli d’Italia) abbiamo effettuato un sopralluogo a Villa Tiberia (III Municipio-Roma): si tratta di una clinica che, a seguito della procedura fallimentare iniziata a luglio 2014, è guidata da un commissario nominato dal Governo.

Nonostante gli sforzi portati avanti proprio in quest’ultima fase, grazie ai quali si era riuscito a salvaguardare i livelli occupazionali (circa 200 dipendenti) e a rilanciare la struttura, adesso arriva il taglio operato da Zingaretti e dal suo regista della cabina di regia D’amato: riduzione che arriva dopo otto mesi dall’inizio del 2015, che si attesta attorno al 20% (circa 4 milioni). In questo modo si annienta un centro importante come questo, che rappresenta un punto di riferimento per un quadrante molto popoloso e che è privo di un ospedale nelle vicinanze.

Tra l’altro viene vanificato il lavoro fatto dal commissario di Villa Tiberia, che ha speso ingenti somme per adeguare la struttura ai parametri richiesti dalla stessa Regione. E ora arriva il taglio del budget, che rischia di generare pesanti ripercussioni sia in termini di prestazioni offerte che in termini di tutela del personale. Noi abbiamo ascoltato le parole e le preoccupazioni del commissario, dei lavoratori e dei pazienti stessi. L’aspetto ancor più grave è che l’amministrazione regionale e la cabina di regia non hanno mai visitato questa struttura, non rendendosi conto delle grandi professionalità presenti e del lavoro svolto. Quest’amministrazione continua ad essere chiusa nel suo fortino mentre la sanità laziale è allo sbando.

E’ iniziata la prima di una serie di tappe che ci vedrà incontrare anche i dipendenti delle altre strutture accreditate, e che purtroppo vivono le medesime preoccupazioni. L’obiettivo è quello di fare ciò che non sta facendo la Regione, ossia valutare tutti gli aspetti emersi e lavorare per elaborare proposte in vista anche del prossimo consiglio straordinario della sanità” – lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio e vice presidente della Commissione Salute Antonello Aurigemma.

Più informazioni su