Seguici su

Cerca nel sito

”Il Futuro Viaggia a Sinistra”, l’incontro promosso da Sel

Nel dibattito si è discusso del processo di creazione del nuovo soggetto politico unitario di Sinistra

Più informazioni su

Il Faro on line – ”Un pubblico numeroso e attento ha partecipato, il 9 ottobre scorso, presso l’Hotel Principe a Pomezia, all’incontro promosso dal circolo di Pomezia-Torvajanica di Sinistra Ecologia Liberta’, intitolato ‘Il Futuro Viaggia a Sinistra’, al quale hanno partecipato Arturo Scotto (capogruppo di Sinistra Ecologia Liberta’ alla Camera dei Deputati) e Stefano Fassina, ( Gruppo Misto Camera dei Deputati). Il dibattito, nel quale si e’ discusso del processo di creazione del nuovo soggetto politico unitario di Sinistra, ha visto la partecipazione attiva del pubblico, che con numerose domande ed interventi, ha consentito agli ospiti di affrontare i punti salienti della questione oggetto del dibattito” -. commenta Sinistra Ecologia Libertà Pomezia-Torvaianica

”Nelle domande dei partecipanti – continua il comunicato – e nelle risposte di Scotto e di Fassina sono stati così affrontati i nodi della grande difficoltà vissuta dalla Sinistra in Italia ed in Europa nell’attuale congiuntura storica e politica; delle trasformazioni dello scenario politico nel nostro Paese con l’avvento del Pd di Renzi, e l’affermazione del Movimento 5 Stelle. Si è sottolineato il drammatico arretramento del mondo del lavoro, sotto il profilo dei diritti e delle tutele, così come il deterioramento degli stessi aspetti basilari della democrazia, attraverso la riforma costituzionale e la riforma elettorale voluta dal Governo. Sono stati affrontati temi cari alla Sinistra, quale quello della Pace in un momento particolarmente delicato a livello internazionale, a causa della progressiva destabilizzazione dell’intero medio oriente e le conseguenze, anche sotto il profilo sociale, che essa porta anche in Europa; così come il tema dell’ecologia come ricerca di uno sviluppo che si coniughi col rispetto dell’ambiente”.

”Soprattutto, però, ci si è concentrati – sottoline Sel Pomezia-Torvaianica – sulla nascita del nuovo partito di Sinistra: la necessità che sia un soggetto veramente nuovo e non una sommatoria di sigle e di gruppi; che affermi una propria identità politica sulla base di valori ideali chiari, fermi, adeguati alle sfide della contemporaneità; un partito che aspiri a governare e non si isoli nell’illusione di poter ‘fare da sé’, ma sia alternativo al percorso intrapreso dal Pd di Renzi, senza subalternità. Si è discusso della necessità di un profondo rinnovamento nel modo di rapportarsi all’interno ed all’esterno del nuovo soggetto che deve nascere, per poter dare voce a quanti, nel progressivo scomparire della Sinistra dalla scena politica, nazionale ed internazionale, sono rimasti senza voce e rappresentanza”.

”L’impegno – si conclude – è stato quello di dare da subito avvio al processo costituente, nei territori così come in Parlamento, senza guardare con affanno alle prossime tornate elettorali, ma pensando ad un progetto politico destinato a durare nel tempo”.

Più informazioni su