Seguici su

Cerca nel sito

Record di atleti tecnici all’Europeo 2015

Luigi Goldner: “La nostra ricetta è molto semplice: tanta passione''

Più informazioni su

Il Faro on line – La Top Volley Latina, quest’anno sponsorizzata dal Centro Medico Fisioterapico Ninfa, e’ la societa’ di Superlega con il numero maggiore di militanti ed ex che stanno disputando l’Europeo 2015 insieme a Macerata. Sono in totale 104 gli atleti e tecnici della rassegna continentale, che si sta svolgendo contemporaneamente in Italia (Torino e Busto Arsizio) e Bulgaria (Sofia e Varna), che hanno militato nel nostro campionato.

La società che ne ha ospitati di più è Cuneo con 19 (che nel 2014 non si è iscritta al campionato), segue Latina e Macerata (oggi Civitanova) con 18, poi Piacenza 17, Modena e Verona 16, Trento 15 e Vibo Valentia 14. Le altre società oggi presenti sono Perugia 8, Molfetta e Ravenna 7, Padova 6, Monza e Milano 3.I 17 nomi, i ordine cronologico di arrivo sono: Flavio Gulinelli (tecnico 2006-08), Ivan Zaytsev (2007-08), Toni Kovacevic (2008-09), Bas van der Drien (2009-10), Emanuel Kohut (2010-11), Nikola Kovacevic (2010-11), Daniele Sottile (2010-15), Sasha Starovic (2010-11 e 2013-15), Salvatore Rolssini (2012-14), Peter Verhees (2012-14), Jeroen Rauwerdink (2012-13 e 2014-15), Peter Michalovic (2013-14), Gianlorenzo Blengini (tecnico 2014-15), Tine Urnaut (2014-15), Simon van de Voorde (2014-15), Camillo Placì (tecnico 2015-16), Alen Sket (2015-16) e Viktor Yosifov (2015-16).

Del resto, sono i risultati sul campo a parlare chiaro su quello che ha “prodotto” la società pontina nelle ultime quattro stagioni con due semifinali scudetto e due finali di coppe europee, un palmares che poche società possono vantare. Mancano solo due settimane all’inizio della stagione, il 25 ottobre a Padova con la Tonazzo, settimana che sarà caratterizzata dall’allenamento di mercoledì con l’Hydra e il weekend a Chiusi e Siena ospiti del Emma Villas dell’ex Snippe. 

Luigi Goldner, storico dirigente: “La nostra ricetta è molto semplice: tanta passione. La società si è strutturata nel corso degli anni cercando sempre di crescere a livello dirigenziale e organizzativo, ma anche come staff medico e di supporto tecnico. Chiunque è passato da questa società ha sempre dichiarato che è stato messo in condizione per lavorare bene. Dobbiamo sempre tenere presente il nostro portafoglio e questo ci porta a cercare elementi che vogliono dare il massimo. Poi credo che Latina è la città ideale per fare sport. Perché è a dimensione umana, pur offrendo il massimo che si può avere nel Paese, non dimenticando che la capitale è a pochi minuti. Questi numeri ci danno una grande energia che è propellente per la nostra passione”. 

Più informazioni su