Seguici su

Cerca nel sito

Latina Ambiente: in forse gli stipendi di ottobre

Roberto Cecere: "Siamo di fronte all'ennesimo attacco agli interessi dei lavoratori e delle loro famiglie"

Più informazioni su

Il Faro on line – ”Altra tegola per i dipendenti della Latina Ambiente che rischiano di non vedersi pagare gli stipendi del prossimo 15 ottobre, perche’ un decreto ingiuntivo, giunto nel frattempo alla societa’, ha causato una sofferenza di cassa. A lanciare l’allarme e’ la Fit Cisl di Latina, preoccupata per le voci in tal senso che si stanno facendo sempre più pressanti, man mano ci si avvicina alla data di distribuzione della busta paga. Sarebbe questa l’ennesima preoccupazione per questi lavoratori, già duramente provati da quanto accade alla loro società, diventata il terreno di lotta di una dura guerra politica che sta determinando problemi a non finire. Come si ricorderà, infattil, la storia recente della Latina Ambiente è costellata da una serie di vicende piuttosto strane, ma significative, che giorno dopo giorno stanno rischiando di destabilizzarla” -. si legge nel comunicato dell’Ufficio Stampa Cisl Latina

”Dalla decisione del Consiglio – prosegue il comunicato – comunale dello scorso maggio che decise l’esternalizzazione del servizio e della gara europea per l’affidamento del nuovo appalto, alla caduta della giunta Di Giorgi, all’arrivo del commissario prefettizio, alla dimissioni del CdA, ai continui rinvii per la nomina dei nuovi vertici… Una serie di fatti che hanno portato la società sull’orlo del fallimento, e creato notevoli preoccupazioni tra i lavoratori, considerando come una ottantina di loro siano precari da 7-8 anni alle dipendenze di ditte interinali, e che vedono il loro  futuro sempre più minacciato”.

”Così commenta Roberto Cecere correggente della Cisl di Latina che, con la segreteria territoriale della Fit Cisl, sta attentamente seguendo la vertenza di Latina Ambiente: ‘Siamo di fronte all’ennesimo attacco agli interessi dei lavoratori e delle loro famiglie, il mancato pagamento dello stipendio di ottobre sarebbe un pessimo segnale anche nei confronti della città. Confidiamoche il prof Quattrociocchi, Presidente del Collegio Sindacale ed il dott. Albertini, sub commissario prefettizio al comune di Latina, sappiano fare chiarezza nella vicenda e non permettere questa grave ingiustizia verso i lavoratori.
Da parte nostra, come abbiamo spiegato più volte, vigileremo attentamente perchè non siano i dipendenti, come è accaduto fino ad oggi, a pagare per colpe che non hanno minimamente’. Il prossimo 21 ottobre, salvo ulteriori colpi di scena e rinvii, potrebbe essere eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione della Latina Ambiente che deciderà  il futuro della società”.

Più informazioni su