Seguici su

Cerca nel sito

Finalmente una luce per il nuovo Commissariato per la Polizia di Stato

Tatarelli: "Siamo certi che nel giro di pochi mesi potremo vedere quella luce che i poliziotti di Gaeta si auspicano da tanto"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il Segretario Generale Provinciale di Latina, Roberto Tatarelli, ha incontrato il nuovo Dirigente del Commissariato di Gaeta, Dr. Maurizio Mamncini esaminando la situazione del cambiamento dello stabile, annoso problema che da anni questa O.s. sta portando avanti evidenziando tutte le discrasie e le problematiche avute in questi anni per portare a terminetale iter. La tematica della nuova sede, portata avanti dall’Ugl Polizia di Stato è sempre stata quella di dare ai poliziotti di Gaeta una struttura adeguata alle esigenze attuali, sollecitando il Dr.Mancini a cambiare e migliorare il lavoro intrapreso dal suo predecessore, al quale era stato garantito uno stabile che non rispondeva alle esigenze dei poliziotti gaetani” – Afferma il segretario provinviale generale Roberto Tatarelli.

“Della stessa idea – prosegue il Segretario – e’ stato il Dirigente di Gaeta, il quale dal suo insediamento ha subito notato le carenze strutturali del primo stabile assegnato dal Comune e, grazie anche alle esperienze pregresse, proseguirà il lavoro iniziato negli anni scorsi migliorandolo sensibilmente cercandodi ottenere la giusta sede, sensibilizzando il sindaco di Gaeta, Cosimo Mitrano, affinchè lecarenze strutturali della Polizia siano definitivamente sopperite con l’assegnazione di quellostabile consono ed a norma, già oggetto di una nota sindacale da parte del sottoscritto, mache i precedenti dirigenti non ne hanno tenuto conto.E’ quindi con soddisfazione che riteniamo un punto di partenza importante quello messo initer dal Dr. Mancini, e siamo certi che nel giro di pochi mesi potremo vedere quella luce che i poliziotti di Gaeta si auspicano da tanto, troppo tempo. Naturalmente l’Ugl Polizia di Stato sarà vigile e presente, e coinvolgerà tutti gli organi preposti per l’attuazione di questo bel progetto: Sindaco, Prefetto, Questore, Ministero”.

“Ovviamente – conclude Tatarelli – l’incontro si è incentrato anche sulla scarsità di personale, ormai ridotti al lumicino, alla carenza di mezzi ed alle autovetture con chilometraggi assurdi, invitando il Dr.Mancini a richiedere i doverosi rinforzi, anche se dovremmo chiamarli semplici ricambi dipersonale andato in pensione, e a far presente le carenze di mezzi informatici ed autovetture, da illo tempore evidenziati da questa O.s. L’incontro si è concluso assicurando i poliziotti di Gaeta che questa O.S. si farà portavoce di tali lacune con il Questore e anche, tramite la Segreteria Nazionale, con il Ministero dell’Interno per accelerare quegli iter burocratici che al momento hanno ostacolato la conclusione del progetto”.

Più informazioni su