Seguici su

Cerca nel sito

De Angelis (Fdi-An): “Regione colpevole dello stato della Pontina”

E' stata discussa in Consiglio regionale la petizione "Stop Pontina Killer" di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ero presente in Regione mentre l’Assessore regionale rispondeva alla nostra interrogazione confermando quello che temevamo e cioe’ che sulla Pontina, una delle strade piu’ pericolose d’Italia, l’amministrazione Zingaretti non ha nessun progetto, anzi aspettano notizie dal Governo sulle sorti del Corridoio Tirrenico, l’autostrada che era progettata per collegare la Capitale con il sud del Lazio e che il centrosinistra ha sempre osteggiato. Invece oggi la menzionano come unica opera cantierabile” -. interviene cosi in una nota il dirigente regionale di Fdi-An Romeo De Angelis.

Poi, la nota continua: “Bene ha fatto Righini a ricordargli che al governo della Nazione e del Lazio ci sono sempre loro del Pd e io aggiungo che farebbero bene a non prendere in giro le migliaia di cittadini che ogni giorno vivono ogni sorta di disagio sulla Pontina, una delle strade più pericolose d’Italia. La realtà è che l’attenzione di Zingaretti è rivolta altrove e le grandi opere che dovrebbero rilanciare il Lazio sono fatte solo in territori ‘amici degli amici’, mentre le vere emergenze possono aspettare. 

Noi vogliamo rimettere la questione Sicurezza al centro della programmazione perché troppi sono stati gli incidenti su questa strada e poi vogliamo ricordare la grande questione del turismo e delle attività produttive, perché la congestione delle vie di collegamento rischia di vanificare qualsiasi sforzo in termini di attrazione turistica ed imprenditoriale da parte delle città del Litorale romano e del sud Pontino. La petizione sulla Pontina va avanti e anzi cercheremo di allargare la partecipazione con nuove iniziative”.

Più informazioni su