Seguici su

Cerca nel sito

Judo a Squadre, le Fiamme Gialle tornano da Trento, con un oro ed un bronzo

Ai Campionati Italiani, le ragazze confermano il titolo, mentre i ragazzi proseguono costanti, verso la crescita

Più informazioni su

Il Faro on line – Sono tornati a casa, con un bottino importante, i campioni di judo delle Fiamme Gialle. Lo scorso 27 settembre, ai Campionati Italiani a Squadre, che si sono svolti a Trento, il team femminile si è imposto su tutte le altre squadre partecipanti, salendo sul primo gradino del podio, per il quarto anno consecutivo, mentre quello maschile, dimostrando tenacia e determinazione, come le loro colleghe gialloverdi, ha conquistato il bronzo. L’oro delle pluricampionesse italiane, le proietta direttamente ai prossimi Campionati Europei per Club, che si disputeranno il prossimo anno.

Dopo aver superato i turni preliminari, Marta Rainero (kg -52), Martina Lo Giudice e Noemi Boccanera (kg – 57), Edwige Gwend e Giulia Quintavalle (kg -63), Valeria Ferrari e Jennifer Ferrari (kg -70), Assunta Galeone (kg +70), hanno incontrato in finale le Fiamme Oro, con le quali, si sono imposte per 4 a 1.

Con questa vittoria, per niente scontata, ma combattuta fino all’ultimo secondo sul tatami, le ragazze hanno conquistato il titolo italiano.

Per la categoria maschile, con lo stesso impegno e con la medesima volontà, la medaglia arrivata è stata quella di bronzo. Terzi in Italia. Un buon risultato. Ottenuto, nonostante le problematiche legate alle categorie di peso. Lo spirito di gruppo ed il senso di appartenenza dimostrati, hanno sottolineato il valore dei judoka delle Fiamme Gialle. In questo modo, Elios Manzi ((kg -66), Emanuele Bruno (kg -73), Giovanni Di Cristo (kg -81), Antonio Ciano (kg -90), Giuliano Lo Porchio e Vincenzo D’Arco (kg +100), sono saliti sul terzo gradino del podio. Il titolo medesimo è andato alle Fiamme Oro.

Foto : Ufficio Stampa Fiamme Gialle

Alessandra Giorgi

Più informazioni su