Seguici su

Cerca nel sito

Incontro con Gianpiero Ghidini, co-autore di ”Lasciami Volare. Dialogo tra genitori e figli”

L'ospite è il papà di Emanuele, un ragazzo di 16 anni che muore dopo una serata in discoteca per aver assunto una sostanza stupefacente

Più informazioni su

Il Faro on line – Martedì 20 ottobre p.v. alle ore 17.00 il Liceo Classico e Linguistico “Piero Gobett di Fondi ospitera’ presso l’Auditorium comunale il promotore della Fondazione “Pesciolino Rosso”, Gianpietro Ghidini, autore con Marcello Riccioni del libro gia’ diventato un bestseller ”Lasciami Volare. Dialogo tra genitori e figli” (La Compagnia della Stampa, 2014). Gianpietro Ghidini e’ il papà di Emanuele, un ragazzo di 16 anni che muore dopo una serata in discoteca per aver assunto una sostanza stupefacente. A pochi giorni dalla morte del figlio, papà Gianpietro crea la Fondazione e dedica la sua vita ad aiutare i giovani con iniziative varie: cercando di trovare loro un lavoro, andando in televisione o nelle scuole o ancora organizzando incontri nei luoghi dello “sballo”, come la scorsa estate a seguito del tragico evento che ha visto protagonista la discoteca “Cocoricò” di Rimini.

L’incontro, che si avvale del patrocinio del Comune di Fondi – Assessorato alla Cultura e Politiche della Scuola, è stato organizzato nell’ambito del Progetto “Tradurre per la Vita”, che vedrà gli alunni delle classi quarte e quinte della sezione Linguistica del Liceo impegnati nella traduzione in francese del libro «Lasciami Volare», nato dalla splendida penna di Marcello Riccioni. Il libro è diviso in due parti: il lato A è pensato per i figli, il lato B per i genitori e contiene la lettera di papà Gianpietro a suo figlio, i racconti di Jacopo Assettini, ex compagno di classe di Emanuele, la lettera del capitano del Brescia, Marco Zambelli ai ragazzi e un capitolo dello psicologo Matteo Merigo sugli effetti delle droghe. A questo incontro dedicato ai genitori e agli adulti in genere seguirà un altro appuntamento riservato agli studenti degli Istituti Superiori di 1° e 2° grado di Fondi.

Più informazioni su