Seguici su

Cerca nel sito

Latina sfiora l’impresa a Trapani

Coach Gramenzi: "E’ stata una partita combattuta e siamo molto orgogliosi dei nostri ragazzi, che non mollano mai"

Più informazioni su

Il Faro on line – Latina con il cuore, ma non basta, sul parquet del PalaIlio, gremito di sostenitori siciliani, la Benacquista Assicurazioni Latina Basket sfiora l’impresa di espugnare il campo della Lighthouse Conad Trapani, alla quale si arrende solo al photofinish con il punteggio di 89-84. Lotta con il cuore Latina, ma non basta per conquistare il successo, ne’ sono sufficienti i cinque uomini in doppia cifra e l’incredibile rimonta attuata nel secondo quarto, dopo una partenza non particolarmente brillante. La seconda parte di gara giocata in equilibrio con continui ribaltamenti di fronte, mette in evidenza una Benacquista capace di tenere testa alla corazzata trapanese. Gli ultimi istanti di gara, complici alcune conclusioni sfortunate e qualche errore, consentono ai padroni di casa di mantenere il vantaggio e aggiudicarsi i due punti in palio.

Il primo quarto è stato brillante per Trapani che, trascinata da Renzi, ha tirato con alte percentuali, sia da 2 che da 3 punti, mentre Latina è apparsa a tratti disorientata dall’energico attacco trapanese e non particolarmente precisa nelle azioni difensive, tanto da trovarsi con 12 lunghezze da recuperare dopo i primi dieci minuti di gioco (29-17). Totale ribaltamento di fronte nel corso della seconda frazione in cui la Benacquista ha piazzato un break di 16-0 (30-15 alla fine del quarto) risollevando le sorti nerazzurre e riuscendo ad andare al riposo lungo in vantaggio di 3 punti (44-47). Il terzo periodo è all’insegna dell’equilibrio con le due compagini che non mollano, non concedendo canestri facili e cercando di restare l’una sulla scia dell’altra, tanto da arrivare alla terza sirena con due soli punti di differenza (67-65). Gli ultimi dieci giri di lancette vedono Trapani sempre avanti, ma Latina, che non si arrende, riesce a restare vicinissima. Sono gli ultimi istanti di gara a decretare il definitivo successo siciliano, con la Benacquista un po’ sfortunata su alcune conclusioni.

La formazione pontina si riunirà in palestra martedì per un’altra settimana di allenamento in vista del prossimo appuntamento casalingo di domenica 25 ottobre alle ore 18:00, quando al PalaBianchini affronterà la compagine della Pallacanestro Biella, oggi sconfitta in casa dal Basket Barcellona (70-77). “E’ stata una partita combattuta fino alla fine e siamo molto orgogliosi dei nostri ragazzi che hanno dimostrato ancora una volta di non mollare mai, di crederci fino all’ultimo istante. Abbiamo avuto di fronte un avversario molto valido ed essere arrivati a giocare punto a punto con Trapani, sostenuto da un pubblico presente e caloroso, è stata una cosa molto positiva. Dobbiamo sicuramente imparare a essere più cinici nei momenti decisivi delle partite, per poter riuscire a ottenere risultati migliori anche in trasferta, ma questo fa parte del percorso di crescita che stiamo seguendo”  – dichiara il coach Gramenzi al termine del match in terra sicula.

“Da questa gara – prosegue il tecnico – abbiamo anche potuto vedere aspetti positivi, primo fra tutti quello di essere riusciti a tenere testa a una tra le squadre più attrezzate del campionato. Siamo anche molto contenti della capacità che hanno avuto i ragazzi di reagire con immediatezza a un primo quarto non brillante, riportandosi rapidamente in partita e conquistando anche il vantaggio. Lavoreremo sugli errori commessi stasera mantenendo fisso il nostro obiettivo, che è quello di continuare a far crescere il gruppo e giocare sempre di squadra”.

Più informazioni su