Seguici su

Cerca nel sito

Raccolta fondi per la piccola Melissa che sarà operata a Berlino

Il primo appuntamento per la raccolta dei fondi si terrà domenica al cinema-teatro Ariston 

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Amministrazione comunale, grazie alla sensibilita’ del sindaco Cosmo Mitrano e del suo esecutivo, lancia una raccolta fondi con l’obiettivo di sostenere le spese di un costoso intervento chirurgico cui una bambina gaetana dovrà sottoporsi, a breve, in Germania. Melissa, cinque anni, nata a Gaeta da genitori albanesi, è affetta da una malattia molto rara di natura neoplastica alla gola e al viso; da circa due anni è curata negli ospedali di Roma e di Milano. Ma aldilà delle cure, in Italia non ci sono ospedali in grado di intervenire per debellare la malattia. E così i genitori la dovranno portare in Germania, dove nel mese di gennaio il suo caso potrà essere risolto grazie ad un intervento chirurgico molto delicato e costoso cui dovrà sottoporsi a Berlino nel prossimo mese di gennaio ad opera di una equipe di medici statunitensi.

L’assessore alla cultura Francesca Lucreziano spiega che da domenica 25 ottobre, il Comune attiverà la racconta fondi per la piccola Melissa sia nello palazzo comunale (front office) che in occasione degli eventi organizzati e/o patrocinati dall’ente locale.
Il primo appuntamento per la raccolta dei fondi si terrà domenica al cinema-teatro Ariston durante lo spettacolo della «Milizia dei pazzi» e della «Comunità Insieme»; poi proseguirà nel pomeriggio alle ora18 in occasione del concerto di inaugurazione della chiesa San Giovanni a Mare, organizzato dall’Associazione musicale «San Giovanni a mare».
I ragazzi del servizio civile saranno presenti agli eventi in una postazione ad hoc per dare informazioni sui punti di raccolta fondi. Da lunedì, presso il front office della casa comunale la raccolta continuerà fino al raggiungimento dell’importo necessario all’intervento della piccola Melissa

Il sindaco Mitrano e l’assessore Lucreziano, impegnata in prima persona anche nella fase organizzativa, confidano nella sensibilità di tutti auspicando di raggiungere la cifra al più presto per permettere alla piccola Melissa e ai suoi genitori di volare a Berlino nel prossimo gennaio. E il primo cittadino coglie l’occasione per ringraziare quanti si stanno attivando per offrire il loro aiuto concreto per salvare la vita di Melissa.

Più informazioni su