Seguici su

Cerca nel sito

La valle del Mignone: storia di un fiume tra mito, leggenda e realta’   

Il comitato per il diritto alla mobilità: "Il completamento della Orte-Civitavecchia passa proprio dalla valle del Mignone, un territorio ad altissima instabilità idrogeologica"

Più informazioni su

Il Faro on line – ”Il comitato per la difesa della valle del Mignone e il comitato per il diritto alla mobilita’ di Tarquinia invitano le istituzioni, le associazioni e i cittadini a partecipare alla prima giornata evento “La valle del mignone: storia di un fiume tra mito, leggenda e realtà”, un convegno che si terra’ sabato 31 ottobre a partire dalle 9:30 presso il B&B villa Naumanni in loc. Montericcio, un’occasione di divulgazione sulle ricchezze ambientali, paesaggistiche e naturalistiche che questo territorio custodisce da millenni” -. annuncia il comitato per il diritto alla mobilità di Tarquinia

”L’approfondimento sulle bellezze e le fragilità della valle del Mignone – continua il comunicato – serve a ricordare che purtroppo il tracciato selezionato da Anas per il completamento della superstrada Orte-Civitavecchia passa proprio dalla valle del Mignone, 18 km di asfalto, piloni e viadotti che devasterebbero in maniera irreversibile un ambiente ancora del tutto incontaminato con un opera che peraltro insisterebbe su un territorio di natura alluvionale ad altissima instabilità idrogeologica. Esistono alternative praticabili, peraltro su tracciati già approvati in passato dalla Regione e dalla Provincia, che i residenti ed i cittadini intendono sostenere”. 

”Il programma della giornata – spiega il comitato -, prevede gli interventi di esperti, come lo storico, l’ornitologo, il botanico, l’ingegnere, il geologo, l’archeologo, l’ambientalista ed il trekker. I contributi dei relatori serviranno a conoscere il delicato habitat che c’è nella valle del Mignone, così da capire meglio l’impatto che l’opera avrebbe sulla Valle. Gli obiettivi che il convegno si prefigge sono: portare alla attenzione di una più vasta platea le bellezze di questa valle in tutti i suoi differenti aspetti; presentare il tracciato verde proposto da Anas per la tratta Monteromano-Tarquinia con le ipotesi di tracciati alternativi; fare proposte per la valorizzazione della valle del Mignone; aprire un dibattito tra i cittadini”.

Più informazioni su