Seguici su

Cerca nel sito

In dirittura di arrivo le celebrazioni per il Centenario della Prima Guerra mondiale

In programma uno spettacolo che vede per la prima volta collaborare gli Istituti Comprensivi “Amante” ed “Aspri”

Più informazioni su

Il Faro on line – Venerdì 30 Ottobre, si concluderanno con un duplice appuntamento le celebrazioni per il Centenario della Prima Guerra mondiale, che hanno visto il Comune di Fondi condividere con Regione Lazio, Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi, Sistema Bibliotecario Sud Pontino e Associazione Giuseppe De Santis un articolato programma di eventi.Alle ore 10.30 presso l’Auditorium comunale e’ in programma uno spettacolo che vede per la prima volta collaborare gli Istituti Comprensivi “Amante” ed “Aspri”. I docenti hanno organizzato una manifestazione che vedrà oltre cento alunni frequentanti i due Istituti esibirsi in canti in lingua e dialettali della Grande guerra, degli Inni nazionali e di Fondi, nella lettura della “Ballata della Grande guerra” composta dall’autore per ragazzi Roberto Piumini e nell’esecuzione vocale di uno dei brani più belli della musica contemporanea: “Imagine” di John Lennon.

L’appuntamento con la cittadinanza è alle ore 21.00 nella Sala Grande di Palazzo Caetani con il concerto del coro “Città di Fondi” composto da circa quaranta elementi e diretto dai Maestri Gianni Mastromanno e Maria Civita Marrocco. Il programma spazierà dal repertorio operistico, da Verdi a Bellini, ai canti della Grande guerra. Ogni brano sarà introdotto da un excursus storico a cura del prof. Enzo Rosato.All’iniziativa presenzieranno il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo, l’Assessore alla Cultura e Politiche della Scuola Beniamino Maschietto e il Direttore del Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi Crescenzo Fiore.

L’Amministrazione comunale informa inoltre che, in considerazione dell’ottimo riscontro di pubblico, l’apertura del museo itinerante “Mito e realtà della Grande guerra nella memoria del territorio dell’attuale provincia di Latina” a cura di Clemente Ciammaruconi, Pier Luigi De Rossi e Giovanni Pesiri, allestito presso la Sala espositiva del Castello Caetani, sarà consentita fino a Domenica 1 Novembre, anziché fino a Venerdì 30 Ottobre come inizialmente previsto.

Più informazioni su