Seguici su

Cerca nel sito

Poster e quadri decorativi: una tendenza sempreverde

Il Faro on line - Il poster, o manifesto, e' uno dei piu' antichi strumenti comunicativi creati dall'uomo, volto a supportare la componente verbale tramite i colori, i segni e le immagini. Il poster ha sempre rivestito un'importanza in termini storici, giacche' racconta i sogni, le convenzioni e le speranze di un determinato popolo in un periodo storico specifico. In realta', per comprendere il valore dei poster, basta farsi raccontare, da chi li ha vissuti nella propria adolescenza, il ruolo che questi rivestivano durante gli anni '80, quando tutte le pareti delle camerette erano invase da poster e stampe di band famose ed artisti vari. Sebbene oggi i poster non siano più al centro della comunicazione, continuano a svolgere la loro funzione, quella cioè di rappresentare gli eventi culturali e politici di una società.

Pensate alle ragazze che collezionavano i poster dei loro divi musicali, o ai ragazzi che tempestavano le pareti delle loro camere con quelli dei loro idoli calcistici e al rito che gli adolescenti compivano ogni giorno, quando si recavano presso i giornalai per acquistare il poster del mese. In quello scenario, i poster non erano solo una tendenza, bensì una vera e propria mania, paragonabile a quella attuale per le tecnologie moderne. Se il poster era  il protagonista indiscusso delle pareti di casa, oggi lo è la tecnologia, con gli schermi piatti di ultima generazione, i proiettori e tanti altri dispositivi vari.

In realtà, secondo diverse scuole di pensiero, arredare le pareti con i dispositivi elettronici moderni non sarebbe una buona idea, specialmente nella zona letto dell'abitazione, perché la tecnologia funge da distrazione, ostacolando il riposo. Se avete l'esigenza di arredare le pareti di casa, ma nel vecchio stile, quello semplice di una volta, continuate a leggere e scoprite i nostri consigli.

Zona notte: suggerimenti per l'arredo

Arredare in modo originale ed accogliente le pareti di casa è l'obiettivo di tutti, sia nella zona giorno, per impressionare parenti ed amici, sia nella zona notte, per creare un'atmosfera rilassante che favorisca il sonno. Il primo step da affrontare per sistemare le pareti della stanza riguarda il colore: una parete bianca è molto semplice da arredare e gestire, ma al tempo stesso rimane anonima e rischia di banalizzare l'ambiente. Il colore conferisce agli spazi allegria e vivacità, contribuendo anche al benessere personale. Tuttavia, per la camera da letto, è preferibile orientarsi verso tinte tenui, che non siano troppo accese, magari accoppiando un paio di pareti con colorazioni simili. Al di là del colore, sono le stampe, i quadri e gli eventuali poster attaccati i veri protagonisti dell'ambiente.

In questo caso, cercate di non esagerare applicando alle pareti troppe stampe o poster. Il consiglio è di valutare lo spazio a disposizione e decidere il numero dei quadri in base a questo parametro. Se invece siete orientati verso dei quadri di dimensioni importanti, vi basterà attaccarne uno solamente per ottenere un effetto completo. Ricordate che più quadri attaccherete, più le vostre pareti risulteranno caotiche e non vi permetteranno di riposare adeguatamente. Anche il tema è molto importante ai fini di un ambiente riposante. Per la zona notte si consigliano stampe, o quadri raffiguranti paesaggi notturni, temi astratti o riproduzioni d'arte con colori non troppo forti. Una tendenza del momento è quella di decorare le pareti di casa con dei quadri su tela raffiguranti degli scatti fotografici d'autore. Se siete amanti delle fotografie ricercate, visitate la galleria fotografica di un sito che offre quadri su tela originali, per un arredamento creativo e del tutto esclusivo.

Una volta terminato con la decorazione delle pareti, bisognerà dedicare del tempo all'aspetto riguardante l'oggettistica della camera. Per prima cosa, bisogna fare una cernita degli oggetti superflui e di quelli indispensabili. Dovete immaginare la camera da letto come un tempio dedicato al relax e dunque privo di elementi inutili che distolgono l'attenzione dal riposo. Per determinare la giusta quantità di ninnoli da inserire nella camera da letto, occorre fare una valutazione dello spazio disponibile. Se l'ambiente è molto piccolo, si sconsiglia di ridurlo ulteriormente soffocandolo con accessori e soprammobili. A tale riguardo, cercate di esporre solo gli oggetti a voi più cari, quelli cioè più rappresentativi della vostra persona. Inoltre, se possedete molti libri, una soluzione pratica e di design è quella di acquistare una libreria da camera che serva come espositore per i vostri libri.Infine, dedicate il vostro impegno anche al mobilio, che dovrà essere leggero, sobrio e mai eccessivo.

Più informazioni su

Più informazioni su