Seguici su

Cerca nel sito

La Forestale sequestra una struttura in località Monte Giove

Deferiti all'Autorità Giudiziaria il committente, l'impresa costruttrice ed il direttore dei lavori

Più informazioni su

Il Faro on line – In localita’ Monte Giove a Terracina, nella suggestiva zona panoramica che sovrasta la citta’ tirrenica, nei giorni scorsi il personale del locale Comando Stazione Forestale, diretti dall’Ispettore Superiore Giuseppe Pannone, hanno posto sotto sequestro giudiziario una imponente struttura di oltre 300 mq. Tale costruzione edificata con plinti di fondazioni in cemento armato e sorretta da 35 piloni metallici, presenta un’ altezza al colmo di mt. 5 e nei laterali di mt. 4, mentre a copertura sono stati posizionati pannelli coibentati.

E’ stata inoltre accertata la realizzazione di un grosso muro di contenimento delle dimensioni di mt. 22, per un altezza media di mt.2.70 ed una larghezza di 50 cm., al fine realizzare un terrapieno sul quale poggiare la struttura edificata, in quanto l’orografia del terreno era particolarmente acclive. Ad un primo controllo, pur essendo stati esibite una serie di autorizzazioni e nulla-osta per gli aspetti di carattere urbanistico e paesaggistico, nella realtà gli uomini della Forestale hanno potuto accertare che tali titoli facevano riferimento ad una struttura significativamente diversa da quella in corso di realizzazione e con carattere di stagionalità (dal 1° aprile al 15 novembre).

Il personale forestale, preso atto che quanto realizzato era totalmente difforme a quanto assentito, ha sequestrato il cantiere e deferito all’Autorità Giudiziaria il proprietario, in qualità anche di committente, l’impresa costruttrice e il direttore dei lavori, tutti di Terracina, per violazioni alle norme urbanistiche, paesaggistico-ambientali e antisismiche.

Più informazioni su