Seguici su

Cerca nel sito

Al varo un nuovo piano del trasporto urbano

Associazione Mafalda: "Siamo orgogliosi dei risultati ottenuti fio ad ora"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Siamo orgogliose del risultato ottenuto perche’ possiamo dire con sicurezza , che se oggi si e’ iniziato un percorso, che speriamo continui, per portare ad un livello di civile normalita’ il trasporto urbano ad Ardea, questo e’ sicuramente dovuto alla caparbieta’, all’insistenza delle donne dell’Associazione perche’ da sempre l’Associazione Mafalda si e’ interessata di trasporti, con particolare  insistenza negli ultimi due anni. Dopo aver partecipato alla conferenza sulla ‘Partecipazione’ organizzata dall’Amministrazione Comunale di Ardea, abbiamo parlato e sollecitato tutti gli assessori che si sono succeduti in questo periodo, alcuni di loro  nemmeno sapevano di avere tale delega. Abbiamo sottoposto un questionario ai cittadini sull’uso del trasporto urbano ed abbiamo fornito i risultati all’Assessorato ed alla commissione preposta” – spiegano in una nota dall’Associazione Mafalda.

“Abbiamo fatto proposte, – prosegue la nota – abbiamo sottolineato le questioni che non venivano rispettate da parte dell’Azienda, abbiamo chiesto un’audizione alla commissione trasporti ed in quella occasione si è costituito un gruppo di  lavoro, dove abbiamo dato tutte le indicazioni, i dati, le cifre che avevamo ricavato dalle nostre ricerche. Normalmente, secondo la nostra esperienza, un gruppo di lavoro fornisce, elabora, propone un progetto, una proposta che poi viene sottoposta di nuovo alla commissione oppure al Consiglio che l’approva oppure la modifica.Nulla di tutto questo, ma anche se in modo ‘particolare’ come del resto tutto quello che succede ad Ardea, il gruppo di lavoro ha utilizzato i nostri suggerimenti e quindi   ha elaborato un  primo piano di trasporto urbano”.

“Vogliamo ringraziare – conclude la nota dell’Associazione – prima di tutto i cittadini che ci seguono, il nuovo assessore che ha accolto le nostre proposte e tutti coloro che in modo diverso hanno contribuito al risultato. Noi, come sempre continueremo a sostenere gli interessi dei cittadini rivendicando i loro diritti, vigilando sul corretto operato dell’azienda”.

Più informazioni su