Seguici su

Cerca nel sito

Sagra del Marrone Segnino, il racconto di Farmacisti in aiuto

Il presidente Dariol: "I fondi raccolti verranno destinati al progetto Ospedale di Msange"

Più informazioni su

Il Faro on line – Anche quest’anno si e’ tenuta a Segni la conosciutissima Sagra del Marrone Segnino. Questa particolare varieta’ di marrone, tipica della zona, e’ caratterizzata da una dimensione maggiore rispetto a quella tradizionale e da un sapore più intenso. La raccolta di queste castagne e’ senza dubbio, nella tradizione, un momento cruciale della vita economica e sociale della comunita’. Nasce proprio da qui una festa che vuole celebrarla e che ogni anno attira abitanti del luogo, turisti e curiosi nel cuore dell’antica cittadina d’arte a due passi da Roma. Come consuetudine durante i giorni della Sagra è possibile degustare ed acquistare il marrone segnino al naturale o preparato secondo ricette tradizionali passeggiando lungo le vie del centro, dove vengono allestiti punti ristoro e di gastronomia locale.

In una di queste fraschette trova posto da diverse edizioni il Moto Club di Segni che ha scelto di promuovere una raccolta fondi dedicata a Farmacisti in aiuto.
“Siamo alla nostra seconda partecipazione – interviene Tullio Dariol, Presidente dei Farmacisti in aiuto, con il Moto club di Segni ed è sempre un piacere condividere con altre persone l’idea di voler aiutare gli altri. Il punto informativo che ci è stato possibile allestire grazie all’ospitalità del Presidente Gino Tedeschi è una importantissima risorsa per una piccola Associazione come la nostra. Vorrei concludere citando lo slogan davvero ben riuscito ideato da Giacomo Lepre, nostro punto di riferimento per il Moto Club: fate il pieno di solidarietà! utilizzando il serbatoio di una vecchia vespa 50 come contenitore su cui versare le offerte”.

I fondi raccolti verranno destinati al progetto Ospedale di Msange.
Questo progetto prevede il sostegno alla struttura sanitaria situata in Tanzania, che offre assistenza ad un ampio numero di persone che gravitano nella valle dello Yovi. Questo presidio, grazie a diverse Associazioni che operano sul posto come Farmacisti in aiuto, in pochi anni si è evoluto divenendo una struttura sanitaria di riferimento. Un contributo consistente per approvvigionare l’ospedale di farmaci e servizi, proviene proprio da Farmacisti in aiuto e dai suoi sostenitori.

Per avere maggiori informazioni su come sostenere Farmacisti in aiuto  è possibile visitare il nostro sito web www.farmacistiinaiuto.org oppure la Facebook Fan Page Farmacisti in aiuto Onlus  o ancora scrivere a segreteria@farmacistiinaiuto.org o chiamare il 346-4360567.

Più informazioni su