Seguici su

Cerca nel sito

Ticket sanitari, Aurigemma (Fi): “Anche oggi regna il caos”

Il Capogruppo: "Momenti di tensione quando i cittadini hanno tentato di scavalcare le transenne"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Anche nella giornata odierna nella sede della Regione Lazio di via Cristoforo Colombo abbiamo assistito a scene da terzo mondo. Le persone che hanno ricevuto l’avviso bonario e che si sono recate per informazioni presso gli uffici regionali competenti si sono viste impedire l’accesso per il numero eccessivo di richieste. Infatti, i vigilantes che dalle 6.30 di mattina distribuiscono i numeretti di prenotazione, arrivati a 500 bloccano gli ingressi per consentire al personale di poter espletare il proprio servizio fino alle 17″ – lo dichiara il Capogruppo di Forza Italia della regione Lazio Antonello Aurigemma.

“Così tutte le persone che si sono recate, provenienti dai territori più disparati della nostra regione – continua il comunicato -, nel vedersi negato l’accesso, intorno alle 13,30, hanno provato a scavalcare le transenne creando momenti di apprensione tra il personale. E pensare che sarebbe stato sufficiente attrezzare gli uffici delle nostre ASL, che sono sparsi in tutte le province, o organizzare al meglio un servizio di informazione su prenotazione, visto che il numero verde creato non da segni di vita”.

“Per questo motivo continueremo a tutelare il legittimo interesse dei nostri cittadini ad avere informazioni dalle quali poi procedere o al pagamento dell’avviso bonario o alla richiesta di sospensione, come sta avvenendo in molti casi, avendo alcune Asl fatto confusione tra esenzione da reddito e quella da patologia. Invitiamo il Presidente Zingaretti a intervenire su questa situazione immediatamente, cercando di organizzare un servizio di informazione che sia in grado di poter dare risposte certe alle legittime richieste dei nostri cittadini” – conclude il Capogruppo.

Più informazioni su