Seguici su

Cerca nel sito

Asl Rm F, al San Paolo medici e operatori sanitari a confronto per la gestione delle emorragie

Una iniziativa volta a combattere la causa più frequente di mortalità materna

Più informazioni su

Il Faro on line – Prende il via una serie di iniziative formative e di aggiornamento professionale per gli operatori sanitari dell’Ospedale San Paolo di Civitavecchia, per volonta’ della Direzione Aziendale con la supervisione del Direttore Sanitario Ospedaliero dr. Antonio Carbone e con il coordinamento della dott.ssa Roberta Marchini.  Si inizia già domani mattina nelle aule Corso di Laurea in Scienze Infermieristiche, per iniziativa della Uoc Ostetricia e ginecologia guidata dal prof. Antonio Perugini, con l’ evento dal titolo “Management dell’emorragia post partum: flow chart delle responsabilità”.

Il programma prevede alcune importanti relazioni come quella sulla ‘Gestione dello Shock Emorragico Post Partum: attivazione del Team Operativo’, (con interventi del dr. Arena, del dr Affronti, della dr.ssa Giorgini e del dr. Pierettori), sul ‘Protocollo di Perugia’ (con interventi del dr Affronti e del dr Giorgini) per finire con la ‘Presentazione e validazione del Protocollo di Civitavecchia: definizione delle Responsabilita’ (con interventi della Cpsi Lisi, della Cpso Tagliani, della dr.ssa Fabbro e della dr.ssa Motia).

Va ricordato che, dopo l’infezione, l’emorragia del post-partum è la causa più frequente di mortalità materna. Le cause variano e per la maggior parte sono evitabili. Le emorragie nel post-partum dovute a una subinvoluzione dell’inserzione placentare si verificano, in genere, precocemente, ma possono verificarsi anche dopo un mese dal parto

Più informazioni su