Seguici su

Cerca nel sito

Comitato FuoriPista: “In difesa della Riserva e contro la IV pista”

L’Associazione FuoriPista si costituisce in giudizio. Sabato 28 novembre l’Assemblea Pubblica

Più informazioni su

Il Faro on line –  “Anche se tutti, dalla Societa’ di gestione degli Aeroporti di Roma, dall’Enac e financo dal Ministro delle Infrastrutture Delrio, parlano del progetto di ampliamento a Nord dell’aeroporto di Fiumicino come se fosse cosa praticamente fatta, e soprattutto possibile, non e’ così che stanno le cose. Infatti tutti sembrano dimenticare che i terreni sui quali dovrebbero essere costruiti la IV pista, i nuovi terminal e le altre due nuove piste, la quinta e la sesta, ancorché Masterplan e relativi progetti devono ancora subire diverse passaggi prima di arrivare davanti al Ministro per l’approvazione, ricadono integralmente all’interno della Riserva Naturale Statale del Litorale Romano e che pertanto, non solo a rigore di logica e di buon senso, ma giuridicamente tali opere non sono compatibili con la Riserva e non possono essere realizzate. Anzi, non potevano nemmeno essere progettate.
In un Paese in cui spesso i vincoli ambientali appaiono facilmente superabili,  sembra un dettaglio da poco. Ma non è così.  

E a dirlo non è solo il Comitato FuoriPista, che come tutti ormai sanno si è sempre battuto per il rispetto della legalità. Lo dicono proprio AdR ed Enac e lo fanno davanti ai giudici.
Entrambi infatti hanno presentato dei ricorsi (al Tar, Adr e al Presidente della Repubblica, l’Enac) in cui sostengono che la nuova perimetrazione della Riserva – decisa dal Ministero dell’Ambiente (Decreto 311 del 24 ottobre 2013) che ha ampliato la Zona 1, di massima salvaguardia, rende impossibile  realizzare a Nord il Piano di sviluppo aeroportuale di Fiumicino.  

Lo impedisce in misura tale che entrambi, Enac e AdR, chiedono ai giudici addirittura l’annullamento del Decreto Ministeriale  per poter così procedere al Raddoppio.
Sull’intera vicenda e contro il raddoppio dell’aeroporto, cittadini ed associazioni hanno deciso che si costituiranno in giudizio affinché non vengano stravolte norme e procedure e in difesa dell’integrità della Riserva e delle sue zone di pregio.

Per finanziare tali azioni legali l’Associazione FuoriPista ha aperto una sottoscrizione che verrà presentata in una Pubblica Assemblea il prossimo sabato 28 novembre alle ore 17,00 presso la Casa della Partecipazione, a Maccarese” – lo afferma in un comunicato il Comitato FuoriPista.

Più informazioni su