Seguici su

Cerca nel sito

L’Associazione Volontari Ospedalieri compie 10 anni

L'Associazione da dieci anni al servizio dei piccoli pazienti e delle loro famiglie

Più informazioni su

Il Faro on line – “Dieci anni, il tempo sembra essere volato ma e’ vero: l’Avo Fiumicino compie 10 anni! E che anni sono stati! Sembra ieri che un gruppo di volontari, nucleo storico della nostra associazione, appartenenti all’Avo Ladispoli , ma in servizio all’Ospedale Bambino Gesù di Palidoro, decidono di dedicarsi esclusivamente all’Ospedale Pediatrico e fondano l’Avo Fiumicino. Questi nostri coraggiosi colleghi, l’allora presidente e i membri del consiglio direttivo, hanno iniziato questa avventura con 38 volontari, che oggi sono diventati quasi 200. L’inizio è stato certamente difficile ma, grazie alla collaborazione di tutti, fondatori e non, la nostra Associazione è diventata grande ed efficiente e le gratificazioni sono state e continuano ad essere tante, sia da parte delle famiglie che aiutiamo che da parte dell’Ospedale” – lo comunica in una nota l’Associazione Volontari Ospedalieri di Fiumicino.

“L’associazione e i suoi volontari – prosegue la nota – hanno dato sempre il massimo per andare incontro ai bisogni dei piccoli pazienti e delle loro famiglie, cercando di rendere meno pesante la permanenza in ospedale. Ogni anno, proprio per corrispondere sempre meglio a questi bisogni, il nostro servizio si è moltiplicato ed arricchito di nuovi contenuti e di nuove mansioni, spesso su richiesta dell’ospedale stesso: oggi siamo presenti nei reparti, sia la mattina che il pomeriggio, aiutiamo all’accoglienza, nella ludoteca e nello spazio polifunzionale “Castello dei Sogni” Quando qualche anno fa l’Ospedale Bambino Gesù ha aperto il nuovo Presidio di neuro riabilitazione a S.Marinella, la Direzione Sanitaria ha chiesto anche la nostra presenza in questa nuova realtà. In poco più di 5 anni i volontari che operano in questa struttura sono diventati più di 70. L’aiuto che portiamo nelle due sedi del Bambino Gesù non è solo fatto di sostegno morale e di presenza ma anche di tante attività di intrattenimento e di aiuto pratico. In ospedale nel corso dell’anno organizziamo numerose feste, attività pomeridiane per le mamme, laboratori creativi, trucco e parrucco. Questo grazie anche all’aiuto di sostenitori esterni che, sia con la loro opera gratuita (le nostre parrucchiere ed estetiste) che con donazioni, consentono all’associazione di far fronte ai tanti impegni che ci aspettano ogni giorno”.

“La nostra riconoscenza particolare va ad alcuni sostenitori che, con il loro costante aiuto, ci consentono, ormai da qualche anno, di offrire buoni pasto gratuiti a molte delle famiglie in difficoltà a causa dei lunghi ricoveri accanto ai loro piccoli. Un grazie di cuore a tutti coloro che ci aiutano e che credono nel nostro operato. Grazie a tutti i volontari che, come in una grande famiglia, si sentono parte di un unico grande progetto: quello del volontariato Avo, che è quello di stare accanto a chi è debole, ascoltare, aiutare e sostenere chi ha bisogno. Questo è quello che abbiamo fatto, ogni giorno, in questi 10 anni ed è quello che continueremo a fare in futuro, sempre con passione, umiltà ed entusiasmo. Alcuni volontari, nel corso degli anni, ci hanno lasciato, altri ne sono arrivati e ne arriveranno. Cambiano i responsabili ed i presidenti dell’Associazione, nell’alternarsi dei ruoli. Il nostro servizio si evolve adeguandosi alle esigenze dei tempi ma quello che rimane immutato è lo spirito del nostro volontariato, la scelta etica che ci spinge e che rimarrà sempre quella di sostenere chi è nel dolore e nella solitudine” – conclude il comunicato.

Più informazioni su