Seguici su

Cerca nel sito

“Parole e leggi”: protagoniste le donne

Calcaterra: "L'amministrazione farà ogni passo necessario per contrastare le violenza di genere sul nostro territorio"

Più informazioni su

Il Faro on line – L’assemblea tenutasi lunedi’ 16 Novembre presso l’hotel Golden Tulip di Fiumicino, ha visto protagoniste le donne. Donne rappresentanti del PD locale, donne rappresentanti l’amministrazione Montino, donne in rappresentanza delle associazioni del territorio che si occupano di altre donne. A seguito dei fatti di Parigi, i deputati invitati non hanno potuto prendere parte all’iniziativa perche’ convocati d’urgenza in Parlamento, ma l’impegno dell’On. Martelli, delegata del Presidente Renzi per le Pari Opportunità di venire a Fiumicino ad affiancare questo percorso è rinnovato. La relazione introduttiva illustrata da Serena Ubertini della segreteria del PD comunale, si sviluppata tra “parole e leggi”, ma anche numeri, cifre impressionanti delle donne vittima di violenza in Italia, secondo i dati dell’ultima rilevazione Istat.

Le recenti leggi antistalking e sul femminicidio stanno favorendo l’aumento della consapevolezza delle donne; cresce il numero di denunce ma non è stato intaccato lo zoccolo duro degli abusi, che in gran parte viene perpetuato da partner ed ex partner. Cresce anche il numero di casi di figli minori che assistono alle violenze sulle proprie madri. Le ultime quattro donne uccise in Italia, ha ricordato Maria Grazia Passuello, Presidente di Solidea (Istituzione di genere femminile e solidarietà dell’Area Metropolitana), si erano rivolte alle forze dell’ordine ma ciò non è bastato a salvare loro la vita. Anche le Forze dell’Ordine devono prepararsi a fronteggiare le numerose richieste di aiuto ed è positivo che il nuovo questore di Roma Capitale abbia chiesto a Solidea di rilanciare un nuovo programma formativo, per avere uno specialista per ciascun commissariato. Per uscire dall’incubo della violenza c’è bisogno di una rete di supporto psicologico, legale e di asilo nei casi in cui dovesse rendersi necessario l’allontanamento dal luogo delle violenze.

L’Assessore ai Servizi Sociali Paolo Calicchio ha illustrato il progetto per giungere ad un obiettivo che tutti hanno invocato: attivare un servizio per offrire assistenza alle donne, uno sportello d’ascolto pubblico e al più presto una “casa rifugio”. E’ stato illustrato anche l’ampio programma, pianificato insieme all’Assessore alla Cultura e Pari Opportunità Daniela Poggi, per celebrare il 25 Novembre, giornata internazionale contro la violenza sulle donne voluta dall’Onu, che vede protagonisti i ragazzi delle scuole medie e superiori “perché il cambiamento culturale” ha dichiarato Calicchio “deve partire dalle giovani generazioni”. Importante e positivo anche il contributo e la testimonianza delle associazioni del territorio, tra cui “L’Uno per L’altra”, “Gradiva”, “a Tu x Tu”.

“Il PD di Fiumicino”, ha dichiarato il segretario Stefano Calcaterra – “è accanto agli assessori ed al Sindaco in questo percorso di amministrazione della città, e farà ogni passo necessario affinché si concretizzi in questo mandato, un progetto per contrastare la violenza di genere sul nostro territorio. 

Più informazioni su