Seguici su

Cerca nel sito

Maltempo: abbattuto un cipresso alla scuola elementare di via Varese

Incidente per un vigile del fuoco durante i lavori di potatura

Più informazioni su

Il Faro on line – Ieri mattina alcune mamme si sono recate presso la scuola elementare di via Varese alla Nuova Florida per aprire il seggio delle votazioni per il direttivo scolastico ed hanno trovato a terra un grosso cipresso. Immediata la chiamata ai vigili del fuoco di Pomezia. Questi, giunti rapidamente sul posto, hanno provveduto ad eliminare l’albero abbattuto. Nello svolgere il suo encomiabile lavoro, un vigile del fuoco, poggiata una scala all’albero, vi è salito cercando di togliere i rami più sporgenti, quando il tronco marcio si è spezzato facendolo finire a terra da una altezza di circa tre metri. Il pompiere si è subito rialzato, soccorso dai suoi colleghi e dal personale della protezione civile Airone.

Ovviamente non sono mancate le critiche all’amministrazione da parte di alcuni cittadini, ma soprattutto da parte del responsabile rutulo del Movimento “Noi con Salvini”, Marco Boni, che nella sua bacheca Facebook ha ripotato “che la vice preside Ciarbelli avrebbe detto che gli alberi non erano stati segnalati perché non pericolosi” cosa totalmente inesatta perché sia l’ex assessore all’ambiente Romolo De Paolis, che quello attuale Roberto Matricardi, avevano fatto richiesta all’ufficio preposto per tagliarli, ricevendo parere negativo dal Sindaco per mancanza di fondi. De Paolis a prova di quanto si afferma ha mostrato una missiva inviata a sua firma in data 16.04.15 prot. 15788 al Sindaco Luca Di Fiori, all’allora dirigente all’ambiente Arch. Bonaventura Pianese, al dirigente alle finanze Dott. Cosimo Mazzone ed al comandante della Municipale Col. Giuseppe Sciaudone. riportante in oggetto: “Richiesta intervento urgente per potatura alberi siti nel cortile della scuola elementare di via Varese”.

“A seguito di sopralluogo – cita la lettera – effettuato con il geom comunale Antonio Mirto presso la scuola di via Varese, si è riscontrata la necessità di potare gli alberi ad alto fusto siti nel cortile della scuola a causa della possibile caduta rami. Pertanto si chiede un Vs. intervento urgente a tutela dell’incolumità degli studenti”. Resta comunque una triste verità: che due assessori all’ambiente dell’amministrazione Di Fiori, Romolo De Paolis e l’attuale Roberto Matricardi, sono stati e sono impossibilitati a svolgere il proprio lavoro per mancanza di denaro, denaro che il giorno dopo, lunedì, all’apertura della scuola avrebbe potuto essere causa di una tragedia.

Non meno critico Walter Giustini del Movimento “Fare di Tosi” che è rimasto sbalordito per l’inefficienza di una amministrazione incapace di gestire anche le piccole cose e che ha detto: “Non ci sono controlli, basterebbe risparmiare sull’energia elettrica visto che, come si vede, anche di giorno sono accese le lampadine esterne”. Dello stesso parere il responsabile del circolo ardeatino di “Fratelli d’Italia” Salvatore Guerra. Tutti solidali con il vigile del fuoco che poteva rimanere ferito gravemente.

Luigi Centore 

Più informazioni su