Seguici su

Cerca nel sito

Ancora una maratona per Ninfa Latina nella settima giornata della Superlega UnipolSai

Oltre due ore di gioco per un tiebreak che ha dato ragione ai padroni di casa in una gara che Latina a tratti ha dominato

Più informazioni su

Il Faro on line – La Cmc ritrova la vittoria al Pala De Andrè in cui mancava da un anno e mezzo, l’ultima gara fu infatti con Modena il 24 aprile 2014.
Parte subito forte Ninfa con Hirsch, Boninfante (ace) e Maruotti (muro) per lo 0-4, Sket (1-6), Yosifov (muro) e Rossi (ace) per il 2-9, dopo un break di Torres (4-9), Latina riprende a fare punti con Yosifov (ace) per il 6-13 e Sket (ace) per il 13-21 per chiudere 19-25. Kantor inserisce Della Lunga nel secondo set ma è Latina con Rossi e Hirsch (muro) a portarsi sullo 0-3, Mengozzi con un Muro ribalta 6-5 e poi Torres allunga 8-6, Maruotti e Yosifov (ace) riportano avanti Ninfa 9-11, ma i padroni di casa con Torres e Mengozzi (muro) allungano 17-14, due muri pontini con Maruotti e Yosifov riportano la parità (19-19), Kantor inserisce Perini in battuta che mette a segno due ace sporchi (23-19) e poi ne approfittano Zappoli e Ricci a muro per chiudere 25-20.

Ravenna conferma nel terzo set Perini e Zappoli, con un muro e un contrattacco di Sket Latina si porta 1-6, Torres accorcia sul 4-7 ma Hirsch riallunga 4-9, filotto Latina con muro di Rossi, ace di Maruotti e due volte Hirsch per l’8-17, Sket e ace di Hirsch per il 10-21 e il set si chiude con un muro di Rossi sul 15-25. Kantor schiera nel quarto parziale come schiacciatori van Gardener e Della Lunga, ace di Rossi (1-3), muro di Cavanna (6-6), errore di Della Lunga (6-8), muro di Yosifov (8-11), Polo a muro pareggia 12-12, muri di Mengozzi da una parte e Rossi dall’altra mantengono stabile il parziale poi ci pensa Torres con tre break (due muri) consecutivi per il 22-20 e un ace di Polo mette fine al set 25-21.

Il tiebreak lo apre un muro di Hirsch (0-1), contrattacco di Koumentakis (5-4), due muri di Yosifov su 9-10 e sul 10-12, un muro di Polo riporta la parità sul 12-12, errore di Sket e muro di Koumentakis per il 14-12, muro di Yosifov e ace (sporco) di Sket 14-15, contrattacco di Torres e muro di Polo per il 18-16. Waldo Kantor schiera Cavanna al palleggio e Torres opposto, Mengozzi e Polo al centro, Koumentakis e van Garderen di banda. Camillo Placì risponde con Boninfante in regia e Hirsch opposto, Rossi e Yosifov al centro, Maruotti e Sket schiacciatori, Romiti libero.
Hirsch, Boninfante (ace) e Maruotti (muro) per lo 0-4 e Kantor chiede tempo.
Contrattacco di Sket (1-6), muro di Yosifov e ace di Rossi (2-9), contrattacco di Torres (4-9) e break pontino per il 5-11 con il timeout sul 6-12. Si riprende con un ace di Yosifov (6-13) e la Ravenna ferma il gioco. Fallo di seconda linea per la Cmc (8-16), break e ace di Sket (13-21), errore pontino (15-21), si mantiene il cambiopalla fino al 19-25.

Nel secondo set dentro Della Lunga, primo tempo di Rossi e muro di Hirsch (0-3), contrattacco di Della Lunga (2-3), Mengozzi di prima intenzione, 4-4 e Placì chiede tempo. Muro di Mengozzi (6-5), contrattacco di Torres (8-6), errore di Mengozzi (8-8), pallonetto di Maruotti (8-9), ace di Yosifov (9-11), errore di Hirsch e contrattacco di Torres, 12-11 per il timeout tecnico. Errore di Rossi (13-11), muro di Mengozzi (17-14), errore di Della Lunga (17-16), errore di Boninfante (19-16), muro di Maruotti, 19-18 e Kantor ferma il gioco. Si riprende con un muro di Yosifov (19-19) dentro Zappoli, Tailli, Perini e Ricci che fa ace, 21-19 e timeout Placì. Si riprende con un altro ace di Perini, muri di Zappoli e Ricci (24-19) con il set che si chiude 25-20.

Ravenna conferma Perini e Zappoli nel terzo set, errore di Zappoli, muro di Sket ed errore di Torres, 1-4 e Kantor ferma il gioco. Si riprende con un errore di Zappoli, contrattacco di Sket (1-6), contrattacco di Torres (4-7), contrattacco di Hirsch (4-9) e sul 7-12 si va al timeout tecnico. Muro di Rossi, rientra van Garderen, ace di Maruotti, 8-15 e timeout della Cmc. Si riprende con due contrattacchi di Hirsch (8-17), contrattacco di Sket e ace di Hirsch (10-21), doppio cambio Ravenna, muro di Mengozzi (12-21), contrattacco di Boswinkel, 15-23 e Placì chiede tempo. Muro di Rossi che chiude il parziale 15-25.

Kantor schiera nel quarto set come schiacciatori van Gardener e Della Lunga, ace di Rossi (1-3), muro di Cavanna (6-6), errore di Della Lunga (6-8), muro di Yosifov (8-11) e si va al timeout tecnico sul 9-12. Errore di Yosifov e muro di Polo (12-12), dentro Krumins e Tailli, muro di Mengozzi, 14-13 e Placì ferma il gioco. Dentro Koumentakis, muro di Rossi (15-16), sul 17-18 rientra Sket, errore di Koumentakis, 17-19 e Kantor chiede tempo. Muro e contrattacco di Torres, 20-19 e i pontini chiedono timeout. Muro di Torres (22-20), rientro di Boninfante, errore di Yosifov (23-20) e ace di Polo per il 25-20.

Il tiebreak inizia con un muro di Hirsch (0-1), contrattacco di Koumentakis (5-4) e sull’8-7 si va al cambio campo. Muro di Yosifov, 9-10 e Kantor chiede timeout. Muro di Yosifov, 10-12 con Ravenna che ferma il gioco. Dentro Perini e Ricci, muro di Polo, 12-12 e Placì chiede tempo. Errore di Sket (13-12), muro di Koumentakis (14-12) e timeout pontino. Muro di Yosifov che pareggia 14-14, ace sporco di Sket 14-15, dentro Tailli, contrattacco di Torres e muro di Polo 18-16.

I COMMENTI
Camillo Placì: “Una gara che potevamo vincere, abbiamo fatto degli errori nel quinto set che abbiamo pagato cari e abbiamo gestito male la parte del secondo set che ci poteva dare il vantaggio del 2-0. Non è stata una bella partita, ci sono stati tanti errori da ambo le parti. Ravenna è stata brava a utilizzare la panchina al completo per rincorrere, e alcune soluzioni si sono dimostrate valide. È una partita che potevamo vincere gestendola meglio, ancora paghiamo errori di inesperienza. Noi abbiamo perso un’occasione per vincere la partita”.

Dante Boninfante: “Abbiamo regalato tanto alla CMC, a partire dal secondo set per come è finito. Idem il quarto, subendo un break nel finale. Secondo me ci è mancata un po’ di tranquillità e lucidità nei momenti chiave per chiudere la partita”.

Maximiliano Cavanna: “Siamo stati bravi a non mollare e a compattarci nelle difficoltà. Non siamo stati perfetti ma ci abbiamo messo il cuore. Faccio i complimenti a Torres che è stato straordinario e a tutti i ragazzi entrati dalla panchina. E’ una vittoria di gruppo. Abbiamo faticato a giocare contro Latina, ma la cosa più importante è il risultato e sono davvero felice”.

Più informazioni su