Seguici su

Cerca nel sito

“L’Arcobaleno differente”: un progetto dell’I.C. Ardea 1 sull’educazione ambientale

L'assessore Matricardi: "Un plauso al dirigente scolastico Carlo Eufemi e a quanti hanno contribuito per la buona riuscita  del progetto" 

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è tenuto presso l’aula magna “Virgilio” del primo Istituto Comprensivo di Ardea, la conferenza stampa di presentazione del progetto “L’arcobaleno differente”. Tra i relatori anche gli alunni della scuola media, accanto al Dirigente scolastico Carlo Eufemi e ai docenti referenti. E’ chiamato “L’arcobalento differente” e si preannuncia come un percorso ludico – formativo per educare i giovani a una nuova “cultura dei rifiuti”. Produrre meno rifiuti, differenziare in maniera corretta e lasciare l’aula pulita sono le tre regole della raccolta differenziata che partirà ufficialmente presso l’Istituto alla fine del mese di novembre.

Per questo, con  il coinvolgimento delle materie di tecnologia e arte, già dalla fine di ottobre all’interno della scuola “Virgilio” si sono dedicate delle ore di lezione al tema della differenziazione dei rifiuti per conoscere le modalità della raccolta, sviluppare la creatività usando materiale da riciclo, promuovere la cittadinanza attiva attraverso comportamenti consapevoli e sostenibili, considerare i rifiuti come una risorsa per l’ambiente attraverso il riciclo e il riuso.

Dopo la fase di conoscenza e organizzazione iniziale, si è passati quindi al vero e proprio “laboratorio ambientale”: i cestini che nelle aule contenevano rifiuti misti hanno lasciato il posto a nuovi bidoncini; per ogni classe sono state nominate le figure di “Guardiani della raccolta” a sorveglianza della plastica, della carta, dell’organico e del non riciclabile. A coordinare il tutto la figura di un “Esperto ambientale”, un rappresentante di classe chiamato ad annotare sul “Registro delle risorse” l’esito della raccolta.

Ogni ultimo venerdì del mese sarà premiata la classe più ecologica, uno stimolo per tutti a compiere seriamente il proprio compito e un passo concreto verso il messaggio dell’Expo Milano 2015: “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”.  I docenti referenti del progetto hanno relazionato le finalità dello stesso con interventi e una breve rappresentazione da parte degli alunni.

Le conclusioni sono state affidate al chiarissimo Dirigente scolastico Carlo Eufemi. Un successo ed un entusiasmo da parte del corpo docente, ed una soddisfazione per l’esito della presentazione del progetto da parte del Dirigente scolastico Carlo Eufemi,  ma soprattutto da parte delle rappresentanze degli scolari, quattro alunni per ogni classe che hanno partecipato, nell’aula magna alla conferenza di presentazione del progetto  “L’arcobaleno differente”.

A prendere la parola il preside, che si è complimentato con il corpo docente per come hanno organizzato la cerimonia e per come hanno entusiasmato gli alunni al progetto, dove il Dirigente, riferito ai ragazzi ha detto voi siete i cittadini tra i cittadini, voi riuscirete ad insegnare anche ai grandi come deve funzionare il progetto arcobaleno differente, il perché differenziare è indispensabile. Questo progetto va oltre i contenuti esposti per la molteplicità di percorsi e collaborazioni che portano la scuola ad interagire con: le famiglie, il territorio, la popolazione e con le istituzioni.

Indispensabile per la buona riuscita del  progetto l’impegno della società concessionaria per il comune di Ardea “Igiene Urbana” che ha fornito tutto il materiale ed attrezzature per la realizzazione del progetto. Gli scolari hanno preso la parola spiegando l’utilità di fare attentamente la differenziata, gli stessi sono stati organizzati in squadre che vanno dai controllori, agli esperti di ogni settore. Nella scuola già si vedono i primi risultati di questo progetto. Ad organizzare gli studenti la Professoressa Lucente. A tutto il corpo decente, agli alunni che per un giorno sono stati loro gli insegnati e protagonisti,  al Dirigente scolastico Carlo Eufemi e a quanti hanno contribuito per la buona riuscita  del “progetto arcobaleno” è giunto il plauso dell’assessore all’ambiente Dott. Roberto Matricardi. 

Luigi Centore

Più informazioni su