Seguici su

Cerca nel sito

Antonelli: “Diritti, prevenzione e progettualità. Messaggi contro la violenza”

La Consigliera: "Ho partecipato a tutte le iniziative e tutte sono state fonte di informazione e profonda riflessione sul tema"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Diritti, sensibilizzazione, prevenzione e progettualita’, questi i messaggi della tre giorni dedicata alle politiche di genere”. Lo ha dichiarato la consigliera comunale Erica Antonelli a margine delle iniziative messe in campo dal Comune di Fiumicino in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne. “Ho partecipato a tutte le iniziative – ha detto la consigliera – e tutte sono state fonte di informazione e profonda riflessione sul tema. Una ricorrenza che, purtroppo, ogni anno segna con il sangue il numero di donne morte per mano dei propri uomini”.

Le statistiche registrano tuttavia qualche segnale positivo: sempre più donne ne parlano, denunciano e cercano aiuto. “Per questo, oltre ad azioni di prevenzione – prosegue la Antonelli – le istituzioni devono essere pronte a tendere la mano alle donne in difficoltà, attraverso l’attuazione di azioni ed interventi integrati come il progetto “Dea” presentato proprio oggi dall’assessorato alle Politiche Sociali”.

“Particolarmente interessante – ha aggiunto la consigliera Antonelli – l’evento organizzato ieri dall’assessorato alla Cultura per affrontare, insieme agli studenti, il tema della violenza sulle donne con le rappresentanti di Telefono Rosa e Riccardo Iacona, autore del libro ‘Se questi sono gli uomini’. Valore aggiunto dell’iniziativa è stato l’intervento di Asmae Dachan, giornalista italo-siriana che ci ha parlato del suo viaggio in Siria, di terrorismo e della delicata situazione internazionale destando l’interesse e le domande dei ragazzi.

“Infine ho davvero apprezzato la proiezione del film “La sorgente dell’Amore”, promossa con il patrocinio del Comune dall’Associazione “L’Albero”, che ha voluto affrontare il tema della violenza sulle donne veicolando un messaggio positivo e cioè la grande forza e determinazione con cui le donne affrontano il tema dei diritti e della giustizia sociale” – conclude la consigliera.

Più informazioni su