Seguici su

Cerca nel sito

Macchiagrande: quando la natura si fa presepe

L'associazione Programmanatura accompagna i visitatori alla scoperta di muschi e licheni

Più informazioni su

Il Faro on line – Tutti almeno una volta nella nostra vita e soprattutto da bambini siamo stati catturati dalla magia di costruire un presepio. Era un momento che si aspettava con entusiasmo e fibrillazione una delle poche occasioni per andare nel bosco vicino casa alla ricerca di muschi, licheni e cortecce di sughero per allestirlo. La magia del presepio infatti si rinnova ogni anno ed e’ proprio il mondo vegetale ad offrire lo scenario per ricreare la notte di Betlemme.

“L’idea – spiega Riccardo Di Giuseppe, Naturalista e Resp. delle Oasi Wwf Litorale Romano – è quella di realizzare un presepe proprio all’oasi Wwf di Macchiagrande, uno dei luoghi più belli e suggestivi del litorale romano. I visitatori infatti accompagnati da guide naturalistiche esperte potranno riscoprire attraverso la naturalità dell’ambiente il magico incanto del natale. Nessuna pianta verrà sradicata, tutto rimarrà al suo posto; la novità sarà nello sfruttare i microambienti costituiti da rami secchi,cortecce, rocce, muschi e licheni dove insieme si andrà ad allestire il presepe dell’oasi. Chi vuole tra i partecipanti per l’occasione potrà portare da casa i propri elementi del presepe trovare nel sottobosco il microcosmo più idoneo ed allestirlo; dopo verrà scattata una foto e premiato quello più bello. Terminata l’attività, gli allestimenti saranno tolti e i luoghi ritorneranno perfettamente naturali come lo erano prima, senza recar alcun danno all’ecosistema”.

Durante la visita guidata verrà approfondita la conoscenza di muschi e licheni e spiegato il ruolo fondamentale che essi svolgono nell’ecosistema. Inoltre durante la passeggiata nel bosco saranno svelati tutti i segreti di una pianta che è simbolo del natale: il Pungitopo. L’appuntamento è per domenica 13 dicembre- ore 10.30 con prenotazione obbligatoria.

Più informazioni su